vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il papà di Jessica Tinari ha deposto dei fiori a Rigopiano: per me la vita non sarà come prima foto

Più informazioni su

FARINDOLA. I parenti delle vittime dell’Hotel Rigopiano per la prima volta sul luogo della tragedia del 18 gennaio scorso. Il magistrato ha autorizzato il dissequestro e il prelievo di undici dei 18 veicoli presenti e i familiari dei proprietari delle auto hanno raggiunto il sito per portare via i mezzi.

Per la prima volta ieri, dopo 40 giorni dalla valanga che ha travolto il resort,  i parenti delle vittime hanno raggiunto l’Hotel Rigopiano e sul luogo dove il 18 gennaio scorso è avvenuta la tragedia è stato osservato un minuto di silenzio.  Qualcuno ha pregato e Mario Tinari, papà di Jessica e Gianluca Tanda fratello del fidanzato di Jessica  hanno deposto un mazzo di fiori. Oltre ai parenti di alcune delle 29 vittime, è andato a recuperare l’automobile anche Giampiero Parete, l’uomo che è riuscito a sopravvivere alla valanga e che ha lanciato l’allarme. “Avevo solo quella figlia –ha detto il papà di Jessica Tinari– si dice va avanti, la vita  continua, per me non sarà più come prima”.

Più informazioni su