vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ancora un pari per la Rappresentativa di Serie D, Tafili entra alla mezz’ora foto

Più informazioni su

LA SPEZIA.  Nel bellissimo impianto spezzino “Federghini”, la Rappresentativa della Serie D ha affrontato il Napoli Primavera per la seconda giornata del gruppo 6. Parità nei punti, nei gol realizzati e nei gol subiti per un match che aveva già il sapore dello “spareggio”. Gentilini si affida allo stesso undici che ha impattato con il Bari riproponendo lo stesso modulo con Bortoluz unica punta e la scelta sarà premiata nonostante un primo tempo complicato. Il Napoli di Saurini, schierato con un 4-3-3, si è rivelato avversario forte e ostico soprattutto per merito dei vari Russo, Milanese e Liguori. L’avvio è tutto di marca partenopea e non a caso, già al 3’, Russo la butta dentro direttamente su calcio di punizione. La Rappresentativa resta in piedi nonostante la grande pressione azzurra e potrebbe pareggiare allo scadere, in pieno recupero, con Flores. Nemmeno un minuto del secondo tempo e Bortoluz trova la diagonale vincente che supera il bravo Marfella. Il pareggio cambia volto alla gara, così come i cambi effettuati da mister Gentilini ma al 26’ arriva l’espulsione di Granzotto a complicare le cose. Da quel momento l’ordine, il cuore e la grinta dei ragazzi in maglia arancio si sono rivelati decisivi per chiudere il match. Domenica contro gli argentini del Camioneros sarà dentro o fuori. Gentilini elogia ancora una volta la compattezza del suo gruppo: “Bella reazione contro una squadra importante come il Napoli. Un gol del genere in avvio poteva tagliare le gambe invece i ragazzi si sono rimessi a posto ed hanno dato il meglio. Questo gruppo mi piace per come si sta comportando dentro e fuori dal campo e domenica cercheremo di fare quello che dobbiamo fare”. Saurini del Napoli accoglie positivamente il risultato: “E’ stata una bella partita. Primo tempo di marca azzurra e secondo più equilibrato. Non capisco il gol che ci hanno annullato ma va bene così, i ragazzi mi sono piaciuti e sono sicuro che in prospettiva ci toglieremo grandi soddisfazioni. La Rappresentativa di serie D si giocherà le sue carte fino alla fine perché è un’ottima formazione, fisica, grintosa e di valore”.

Rappresentativa Serie D – Napoli 1-1

Rappresentativa Serie D: Monzani, Tonini, Calvanese, De Fazio (33’ pt Granzotto), Vitolo, Nacci (33’ pt Flores Heatley Kayro), Marino, Cigliano (30’ st Fiore), Felleca (33’ pt Tafili), Bortoluz, Achenza (17’ st Sapucci). A disp: Cavalieri, Zinani, Delvino, Colantonio, Claps, Scognamillo, Rinaldi. Allenatore: Gentilini.
Napoli: Marfella, D’Ignazio, Abdallah, Granata, Milanese, Russo, Acunzo, Liguori (6’ st Zerbin), Migliaccio (6’ st Riccio), Gaetano (6’ st Marie Sainte), Mezzoni (20’ st Della Corte). A disp. Schaeper, Mazzella, De Simone, Esposito. Allenatore: Saurini.

Arbitri: Paolo Bitonti (Bologna), Stefano Rondino (Piacenza), Fernando Caviano (Bologna).

Reti: 3’ pt Russo (N), 1’ st Bortoluz (R)
Ammoniti: 36’pt Gaetano (N), 11’ st Milanese (N), 14’ st Flores (R), 31’ st Zerbin (N). Espulsi: 26’ st Granzotto (R) per doppia ammonizione.
Recupero: 5’ primo tempo, 4’ secondo tempo.

La gara

L’avversario, per gli arancio blu, è di quelli tosti e si vede dalle primissime battute. Il Napoli parte forte e dopo soli tre minuti passa in vantaggio su calcio di punizione calciato  direttamente in rete da Russo. Un minuto più tardi Nacci, palla al piede, sembra poter entrare in area e pareggiare subito il conto ma il numero uno partenopeo lo anticipa di un soffio. Il Napoli continua a premere con la linea avanzata Mezzoni, Russo e Liguori, costringendo l’undici della Lega a contenere anche se gli azzurri al 23’ troverebbero anche il raddoppio con Gaetano ma la rete sarà annullata per fuorigioco; pericolo sventato ma il campanello d’allarme per la Rappresentativa è forte.  La reazione comunque c’è e nell’arco dei 45’ vengono  confezionate un paio di buone occasioni; la prima con Achenza intorno alla mezz’ora e la seconda, clamorosa, con Flores al secondo minuto di recupero. La ripresa comincia invece nel migliore dei modi per gli arancio blù che, grazie alla combinazione Flores – Bortoluz, trovano il pareggio. Impeccabile il diagonale della punta classe ’97 dell’Aurora Pro Patria. Rappresentativa pericolosa ancora con Flores al 6’; il giocatore della Nuorese aggancia sulla sinistra, salta un avversario e scarica in porta mandando la sfera di poco fuori. Anche il Napoli ci prova al 15’ con D’Ignazio che crossa per Zerbin nuovo entrato, colpo di testa parato a terra. Partita molto più equilibrata e combattuta con diversi rovesciamenti di fronte. Al 26’ però la Rappresentativa resta in dieci per il doppio giallo a Granzotto ma non perde tono anzi, al 30’ Cigliano colpisce una traversa su punizione prima di essere sostituito da Fiore. Negli ultimi minuti sono i campani ad aumentare le sortite in avanti ma senza produrre occasioni di rilievo. La Rappresentativa lotta su ogni pallone e porta a casa il secondo pareggio. Domenica contro il Camioneros si deciderà tutto.

Il programma

Martedì 14 marzo
Napoli-Camioneros  1 – 1 (Quarrata, PT – stadio “Raciti”) ore 15
Rappresentativa Serie D-Bari 1 – 1 Badesse, SI – stadio “Nannotti”) ore 15

Giovedì 16 marzo
Napoli-Rappresentativa Serie D 1 – 1 (La Spezia – stadio “Ferdeghini”) ore 14 – differita RaiSport ore 20.30
Camioneros-Bari 1 – 2 (Lido di Camaiore, LU – stadio “Benelli”) ore 15

Domenica 19 marzo
Napoli-Bari (Seravezza, LU – stadio “Buon Riposo”) ore 11
Camioneros-Rappresentativa Serie D (Fornacette, PI – stadio “Masoni”) ore 11

Più informazioni su