La Vastese Beach Soccer sfiderà anche il Brescia, Bruno: "Speriamo di battere i biancorossi"

Calcio
Vasto mercoledì 13 giugno 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Francesco Bruno
Francesco Bruno © Vastoweb

VASTO. Noname Nettuno, Lazio e Brescia saranno le tre rivali della Vastese Beach Soccer nella prima tappa del campionato di serie A LND. I biancorossi si stanno preparando da giorni nella Gianima Arena a Vasto Marina agli ordini di mister Sabalino per cercare di affrontare al meglio le sfide. Dal 15 al 17 giugno saranno di scena a San Benedetto del Tronto. Noname Nettuno prima partita, a seguire la Lazio BS il sabato e la domenica saranno opposti al Brescia BS del nazionale Francesco Bruno, ex squadra dei due neo acquisti biancorossi Morciano e Meier.

Francesco Bruno l’anno scorso con il Brescia ha conquistato il 5° posto a pari merito con il Noname non riuscendo cosi a qualificarsi per un soffio. Alla Final Eight è approdato il Livorno, rivelazione dello scorso anno e assente dal tabellone in questa new season. Bruno è riuscito, comunque, a mettersi in mostra tanto da essere convocato poi con la Nazionale italiana negli stage a Terracina. “E’ stata una grande soddisfazione. Sicuramente devo ringraziare anche i compagni del Brescia che disputando un buon campionato mi hanno permesso di mettermi in luce. Il pallone non arriva mai per caso, anche se nel beach qualche rimbalzo è imprevedibile, ma c’è sempre chi ti deve aiutare e mettere in condizione oltre a te che devi essere preparato atleticamente, bravo e attento. Quindi grazie di cuore a loro e tra questi anche a Meier e Morciano che ritroverò da rivali nella sfida contro la Vastese domenica 17 giugno. Mi farà piacere rivederli. Sono dei bravi ragazzi che sicuramente grazie alla loro esperienza e personalità riusciranno a dare una mano anche agli altri e ai più giovani della Vastese”.

E parlando delle sfide che lo attendono con il suo Brescia BS: “Ragioneremo di partita in partita. Non abbiamo obiettivi specifici. L’anno scorso abbiamo fatto bene e ci è sfuggita la qualificazione per un soffio. Abbiamo una squadra giovane, con diversi ragazzi del posto e abbiamo fatto qualche innesto che ci permette di arricchirci a livello di esperienza come il portiere Campominosi, Di Marco e Campolongo. Non ci poniamo nessun limite. Giochiamo al massimo della nostra condizione ogni partita e poi vediamo tappa per tappa, giornata dopo giornata. Nella prima sfida incontreremo la Lazio. E’ una squadra diversissima da quella dello scorso anno e si sa poi che le prime partite son sempre un terno al lotto. Non si sa mai cosa può succedere. Nella seconda giornata troveremo l’ostico Viareggio. Loro non hanno bisogno di presentazione, hanno dentro tanti nazionali e sono sempre lì per puntare a vincere la competizione, ma come detto noi siamo tranquilli e faremo il nostro. Nell’ultima sfideremo la Vastese. E sono sicuro che verrà fuori una bella partita. Al momento il Brescia non riesce ancora a vincere contro i biancorossi. Anche l’anno scorso nella tappa di Vasto siamo usciti sconfitti. Vorremmo provare a ribaltare questo trand negativo contro loro. A noi la prima tappa, in ogni caso, servirà per mettere minuti nelle gambe e vedere un po già di che pasta siamo fatti. Ci stiamo allenando bene. Abbiamo disputato anche un triangolare con Pisa e Bragno che poi ritroveremo come rivali anche in campionato nel nostro girone e ci sono stati spunti positivi. Abbiamo battuto Bragno e siamo arrivati ai rigori con il Pisa. E’ stato un buon test” le parole di Bruno.