A Casalbordino iniziati i lavori di ripascimento, Marinucci: "La spiaggia è l'oro della città"

Con i 90 mila euro arrivati dalla Regione sono partiti gli interventi che dureranno circa 5 o 6 giorni

Attualità
Vasto sabato 14 luglio 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Lavori di ripascimento a Casalbordino
Lavori di ripascimento a Casalbordino © Vastoweb

CASALBORDINO. Sono cominciati ieri sera i lavori di ripascimento del litorale casalese, in seguito all'arrivo dei 90 mila euro dalla Regione (LEGGI). Una misura di contrasto all'erosione della costa che da anni ormai affligge la città. I lavori, come ci spiega il sindaco Filippo Marinucci che da sempre si batte per la tutela della spiaggia, quest'anno si svolgeranno nella fascia oraria che va dalle 18 la sera alle 6 della mattina, in modo da non ostacolare i bagnanti e tutte le attività che si svolgono nei lidi.

"La nave che opera in mare non disturba, nel rispetto dell'ordinanza della Capitaneria di Porto - aggiunge Marinucci. I lavori sono suddivisi in tre vasche in cui verrà immessa la sabbia della nostra spiaggia, che viene raccolta dopo la prima scogliera. Purtroppo siamo in ritardo in parte perchè i fondi non sono stati tempestivi, ma soprattutto a causa delle avverse condizioni meteo.

La gara per i lavori è stata fatta internamente, perché c'è stato un grande risparmio. Lo scorso anno abbiamo pagato 18 euro a metro cubo di sabbia immessa, mentre quest'anno solo 8 euro. La ditta che si occupa dei lavori è la stessa che ha provveduto anche al ripascimento di altri litorali abruzzesi e l'ordine degli interventi ha rispettato il criterio di aggiudicazione della gara."

Se lo scorso anno dunque i lavori si sono sviluppati parallelamente su tutto il litorale adesso le attività balneari e i turisti possono tirare un sospiro di sollievo, in quanto non ci sono divieti permanenti. Le attività di immissione della sabbia termineranno nell'arco di 5-6 giorni.

"Questo è di certo l'ultimo ripascimento che autorizzo - conclude Marinucci. L'obiettivo che mi sono prefissato è quello di innalzare la scogliera, mi batterò finché non lo raggiungerò. Il problema è che la scogliera è un bene demaniale per cui non può subire interventi con altri fondi. Per me la spiaggia rappresenta l'oro di Casalbordino e solo con degli interventi è possibile preservarla. Intanto posso dire che abbiamo l'acqua più pulita del litorale e non abbiamo l'insabbiamento."