Ultimo saluto ad Antonio Lizzi: "Chi ha commesso un tale gesto deve avere timore di Dio"

Don Nicola Antonini: "Bisogna far luce su quanto accaduto affinchè gli inquirenti possano arrivare alla verità"

Cronaca
Vasto mercoledì 07 febbraio 2018
di Angela Menna
Più informazioni su
Funerale Antonio Lizzi
Funerale Antonio Lizzi © Vastoweb

MONTEODORISIO. Tantissime le persone che questo pomeriggio hanno voluto porgere l'ultimo saluto ad Antonio Lizzi, l'uomo di 69 anni ritrovato morto in casa la scorsa domenica.

C'è dolore, soprattutto, ma anche rabbia ed incredulità. La comunità si chiede sgomenta come sia potuto accadere tutto questo. Emozioni forti e contrastanti anche quelle che trapelano dalle parole del parroco don Nicola Antonini, che ha celebrato le esequie:

"Sono giorni che la nostra comunità è scossa e in 50 anni di sacerdozio non mi è mai capitato di celebrare un rito funebre per un nostro fratello ucciso. Spesso trascuriamo lo stare insieme, quella sensibilità in grado di cogliere le fragilità dei fratelli più bisognosi. Solo Dio ha il potere di dare e togliere la vita - spiega il parroco durante l'omelia - ci stringiamo intorno al dolore che ha coinvolto i familiari di questo nostro fratello Antonio. Chi ha commesso un tale gesto deve avere timore di Dio e dovrà rendere conto a lui per il grave peccato commesso. Antonio era una persona mite, non avrebbe mai fatto del male a nessuno. Tutti lo ricordiamo mentre andava in giro con il suo carrellino della spesa. Bisogna far luce su quanto accaduto affinchè gli inquirenti possano arrivare alla verità."

La messa di riuscita si terrà lunedì 12 alle ore 9 nella Chiesa di San Giovanni Battista.


Lascia il tuo commento
commenti