A Fossacesia un incontro fra la Coldiretti e gli imprenditori agricoli under 30

Flash News
Vasto martedì 19 settembre 2017
di redazione
A Fossacesia un incontro fra la Coldiretti e gli imprenditori agricoli under 30
A Fossacesia un incontro fra la Coldiretti e gli imprenditori agricoli under 30 © n.c.
FOSSACESIA. Un incontro con gli imprenditori under 30 per confrontarsi su problemi e aspettative delle giovane aziende agricole. Si svolgerà domani 20 settembre alle 18.30 nel Parco dei Priori di Fossacesia l’incontro di Coldiretti Giovani Impresa Chieti tra gli imprenditori agricoli provenienti da tutta la provincia per discutere e confrontarsi sul futuro del settore agricolo. Si parlerà delle prospettive ma anche delle difficoltà connesse all’insediamento in agricoltura, con interventi tecnici e una serie di testimonianze degli imprenditori di un settore trainante in una provincia a fortissima vocazione agricola con oltre 30mila aziende operanti e una Superficie agricola utilizzata (SAU) di oltre 110mila ettari coltivati principalmente a vite (26.00 ettari circa), olivo (21.00 ettari circa), cereali (20mila ettari circa), oltre naturalmente ai terreni occupati da orticole e prati pascolo. Si parlerà degli adempimenti di natura tecnica relativi all’avvio delle aziende agricole con particolare riferimento alla formazione obbligatoria sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, all’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e all’abilitazione alla guida dei mezzi agricoli. Presenti all’incontro, il delegato di Coldiretti Giovani Impresa Chieti Pier Carmine Tilli, il direttore di Coldiretti Chieti Luca Canala e il direttore della Federazione regionale Coldiretti Abruzzo Giulio Federici, che farà le conclusioni al termine dei lavori. “Gli imprenditori agricoli si candidano sempre più ad essere le sentinelle del territorio, oltre che produttori di cibo e servizi – dice Canalali incontriamo per confrontarci con loro sulle problematiche più sentite e sulle nuove esigenze del settore per una agricoltura che sia veramente rispondente alle richieste delle aziende soprattutto di quelle più giovani e strutturate”