Viabilità del Vastese, D'Alfonso: "Valuteremo le condizioni di ciascun Comune"

Oggi l'incontro con alcuni sindaci del territorio per decidere come effettuare gli interventi

Politica
Vasto martedì 17 aprile 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Incontro sulla viabilità
Incontro sulla viabilità © regioneabruzzo.it

VASTO. Una soluzione che contempera le legittime posizioni della Provincia di Chieti con le altrettanto legittime aspettative del territorio, alle prese da anni con disagi alla rete viaria non più sostenibili.

Il presidente della giunta regionale, Luciano D'Alfonso, ha incontrato questa mattina a Pescara una delegazione di sindaci del Vastese - accompagnati dal consigliere provinciale e sindaco di Fresagrandinaria Giovanni Di Stefano - per fare il punto sulle procedure per la sistemazione della viabilità in tutta l'area, a cui la Regione ha destinato finanziamenti pari a 13 milioni di euro (su un totale di 20 milioni assegnati all'intero territorio provinciale a valere sul Masterplan).

All'incontro ha preso parte anche il presidente della Provincia Mario Pupillo, che ha rimarcato come l'ente abbia deciso di gestire direttamente, in ogni comprensorio di competenza, le procedure per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, evitando il ricorso a subconcessioni nei confronti dei Comuni.

Alcune amministrazioni del Vastese, però, dove l'emergenza viabilità è più marcata che altrove, hanno ribadito la richiesta di poter procedimentalizzare gli appalti in proprio, così da accelerare i tempi, che altrimenti sarebbero legati all'approvazione del bilancio di previsione della Provincia di Chieti.

Di qui la disponibilità del presidente D'Alfonso a superare le previsioni della concessione già siglata con l'amministrazione provinciale, stralciando una parte degli interventi e affidando gli stessi ai Comuni che ne faranno richiesta e dimostreranno il possesso delle necessarie competenze tecniche, amministrative e finanziarie per il completamento degli iter.

"Condividiamo - ha sottolineato D'Alfonso - la scelta della Provincia di accentrare tutte le procedure, ma comprendiamo anche le aspettative dei Comuni e di coloro che in quei paesi vivono e lavorano. Per questa ragione valuteremo, caso per caso, l'affidamento agli stessi Comuni di alcuni lotti, attraverso la stipula di singole convenzioni che dovranno, in ogni caso, essere supportate da adeguata produzione progettuale e documentale".

Nei prossimi giorni, non appena i Comuni perfezioneranno le loro richieste, sarà convocato un altro incontro per definire le eventuali nuove concessioni.