contatore acqua

Ulteriore calo delle temperature, ecco come proteggere i contatori

ABRUZZO. Si avvisano gli utenti che nelle prossime ore ci sarà un ulteriore calo delle temperature, pertanto s’invitano gli utenti ad adottare fin d’ora misure idonee ad assicurare un’adeguata protezione dei contatori da eventuali gelate, evitando così il pericolo di rotture o di interruzioni dell’erogazione dell’acqua. Si ricorda che da regolamento la cura e tutela del contatore è a totale carico dell’utente.

Ecco alcuni semplici ma fondamentali suggerimenti:

– Se i contatori si trovano in punti particolarmente esposti, si consiglia di fasciare l’impianto con materiali isolanti specifici (come polistirolo, poliuretano espanso, etc.)
Non avvolgere le tubature dell’acqua con lana di vetro o stracci: questi materiali assorbono acqua e possono addirittura peggiorare la situazione.

– Se invece, ad un controllo, il contatore risultasse congelato ma non ancora rotto, è assolutamente sconsigliato manovrare le valvole di afflusso e chiusura o scongelarlo con fiamme libere e fonti intense di calore (lo stress provocato ai materiali di cui è composto l’impianto potrebbe danneggiarlo in modo irreparabile); è consigliabile aspettare con pazienza che si scongeli, oppure utilizzare una fonte modesta di calore, come un asciugacapelli.

– Se il contatore dovesse risultare rotto, è necessario mettersi subito in contatto con la SASI (numero verde gratuito di pronto intervento 800 99.51.01, e numero verde gratuito servizio clienti 800.91.55.22) affinché si attivi la procedura di sostituzione o riparazione

– Se i contatori sono in fabbricati disabitati nel periodo invernale, bisogna chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto; negli altri casi, in genere, è sufficiente verificare che siano ben chiusi i vani d’alloggiamento del contatore.