Al via con successo il "Torneo del Drago", manifestazione sportiva di arti marziali

Altri Sport
Vasto martedì 13 febbraio 2018
di La Redazione
Al via con successo il Torneo del Drago, manifestazione sportiva di arti marziali
Al via con successo il Torneo del Drago, manifestazione sportiva di arti marziali © Vastoweb

MAFALDA. Anche quest’anno sono ripartite le tappe del Trofeo del Drago ,manifestazione sportiva di arti marziali, durante la quale si sono svolte gare di baby Sanda ,light sanda, sanda e taolu.

Organizzata dalla scuola capostipite di Termoli A.N.K.D, fondata dal maestro Salvatore De Gregorio ed oggi portata avanti dal figlio Basso, dopo la prematura scomparsa del maestro lo scorso Novembre e con l’alto patrocinio della F.I.Wu.K (federazione italiana Wushu Kung Fu), domenica 11 Febbraio a Mafalda,si è dato il via alla prima di tre tappe dell’evento marziale.

Oltre alla A.N.K.D, hanno partecipato le scuole ‘Tifernus Dragon Campomarino’ del maestro Costanzo Di Labbio,la ‘Sanshou’ Portocannone e Mafalda dei maestri Pino Pipoli Aldo Caruso,la Fitness Center’ Guglionesi del maestro Basso De Gregorio Bruno Fraraccio,la ‘A.W.K.R.’Ricciadel maestro Biagio Fanelli e la ‘Ikka Kenpo’ di Termoli e Campobasso del maestro Carlo Antonelli.

La manifestazione si è aperta con l’intervento dell’assessore allo sport regione Molise, Carmelo Parpiglia, il quale ha ricordato la figura umana e sportiva del maestro Salvatore De Gregorio,pioniere della divulgazione delle arti marziali in Molise,che ha consegnato al figlio Basso,la statuetta in bronzo dell’Ercole Sannita,simbolo di forza e qualità morali.

Per l’occasione sono stati convocati il consigliere federale F.I.Wu.K. Gianfranco Bianchi,l’arbitro europeo Vincenzo Mupo,l’ufficiale di gara federale Fabrizio Schiazza i quali hanno arbitrato più di cinquanta incontri delle varie discipline.

In centinaia hanno affollato il palazzetto di Mafalda,frutto di un gran lavoro di organizzazione e collaborazione svolto dai maestri,allievi e genitori che credono nei valori e nella pratica delle arti marziali.

Soddisfatti della riuscita dell’evento si comincia già a lavorare per la seconda tappa,sperando di essere ancor più numerosi.