vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pro Vasto, i tifosi in piazza contro il Comune

Più informazioni su

VASTO – I tifosi della Pro Vasto scendono in piazza. Lo faranno giovedì pomeriggio, partendo alle 16.30 in corteo dallo stadio Aragona per arrivare sotto il municipio. Non ci stanno a rischiare di vedersi sfuggire il ritorno tra i professionisti. Se il Comune non farà eseguire entro l’inizio del campionato i lavori di messa in sicurezza dell’impianto sportivo, la squadra potrebbe essere esclusa dalla Seconda divisione: questo, in sintesi, il messaggio lanciato nei giorni dal presidente Domenico Crisci in una lettera aperta al sindaco di Vasto, Luciano Lapenna. E’ il secondo grido d’allarme messo nero su bianco dal numero uno della società. Dal 12 maggio scorso sono note le carenze dell’Aragona in materia di sicurezza: bisogna organizzare aree di pre-filtraggio, parcheggi separati per le tifoserie, rimettere a nuovo la sala stampa, individuare una sala per le interviste post-partita con ingresso dall’esterno ed asfaltare completamente l’area parcheggio adiacente gli spogliatoi. Interventi da mettere in atto al più presto. Altrimenti, le conseguenze saranno, in ogni caso, pesanti: se verranno avviati ma non terminati per l’inizio della stagione agonistica, si giocherà a porte chiuse fino a quando non sarà tutto in ordine, mentre in caso di mancato avvio dei lavori, si rischia di giocare in campo neutro oppure, nella peggiore delle ipotesi, di vedersi revocare quella Seconda divisione conquistata dopo aver vinto campionato e scudetto di serie D. I tifosi non ci stanno. Giovedì si faranno sentire.  Mic. D’An.     

Più informazioni su