vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna: “Nuova Giunta entro fine mese”

Più informazioni su

VASTO – “La nuova Giunta? In questi giorni abbiamo completato le consultazioni con tutte le forze politiche. Qualche approfondimento, all’inizio della prossima settimana, lo faremo con l’Italia dei Valori. Subito dopo conoscerete il nuovo esecutivo”.
Il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, ha risposto così, stamani, a margine della conferenza stampa tenuta all’indomani del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio consuntivo.

Il problema politico rimane all’interno dell’Idv: una parte dei dipietristi non gradirebbe la conferma di Francescopaolo D’Adamo nelle nuova squadra di governo della città e, per l’eventuale sostituzione, già circolano i nomi di Corrado Sabatini ed Alfredo Bontempo.

Il primo cittadino, annunciando che con il primo novembre il Comune di Vasto avrà un nuovo comandante della polizia municipale, ha tenuto a sottolineare la ritrovata compattezza della sua maggioranza.
“Il Consiglio comunale di ieri – ha affermato – ha chiarito, senza equivoci, che la maggioranza è solida ed ha approvato, in prima convocazione e all’unanimità, il conto consuntivo. Molto importanti, poi, sono stati altri due provvedimenti: quelli relativi ai lavori della messa a norma dello stadio Aragona e la messa in sicurezza della scuola media Paolucci. Impegni per 700mila euro complessivi che daranno soluzione a problemi importanti”
Verrà esternalizzato il trasporto dei disabili, affidato alla società autoservizi Tessitore, che gestisce le autolinee pubbliche cittadine. “Ad oggi il servizio del trasporto dei disabili  ci costa ogni anno 350 mila euro. Un costo che riteniamo eccessivo. Il nuovo bando è stato allargato anche al loro  trasporto e sarà quindi esternalizzato. Con l’affidamento del servizio il Comune di Vasto recupera anche tre unità lavorative che torneranno in municipio.”
Lapenna ha poi aggiunto che dopo tanti anni il Comune si è finalmente dotato di un regolamento dei servizi educativi per la prima infanzia, disciplinando in modo nuovo le modalità per l’accesso negli asili comunali: obbligatori saranno gli inserimenti della certificazione Isee e saranno intensificati i controlli reddituali
anche tramite la Guardia di Finanza per garantire la massima trasparenza su tutte le operazioni.

Più informazioni su