vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Le telecamere "incastrano" il ladro nel centro commerciale

Più informazioni su

VASTO – E’ stata la videosorveglianza, come già accaduto di recente a Vasto, a consentire ai poliziotti di individuare il presunto responsabile di un furto di materiale elettronico di valore verificatosi a Ferragosto all’interno del centro commerciale “Leclerc” di via Cardone. Gli agenti hanno denunciato a piede libero I.G., trentenne rumeno già conosciuto dalle forze dell’ordine per precedenti nel campo dei furti.
“Nella serata del 15 agosto scorso – racconta il vice questore Cesare Ciammaichella, dirigente del Commissariato di Vasto – una pattuglia della polizia, su segnalazione pervenuta al 113, interveniva presso l’ipermercato ‘Leclerc Conad’ di via Cardone, per un furto consumato. La guardia particolare giurata, in servizio in qualità di addetto alla sicurezza interna, riferiva agli operatori che, poco prima, qualcuno aveva trafugato  della merce di valore dal reparto adibito alla vendita di materiale elettronico”. Agli investigatori il sorvegliante ha raccontato di aver visto tre persone sospette aggirarsi tra gli scaffali: tre giovani che gli erano sembrati non conoscersi tra di loro. 
“La squadra Volante – spiega Ciammaichella in un comunicato – tempestivamente effettuava un’attenta ricognizione, individuando i sospetti e seguendone le mosse. Nel frattempo, attraverso i monitor delle telecamere a circuito chiuso, era possibile visionare i filmati della zona in cui è avvenuto il furto. Era ben visibile un uomo che fingeva di guardare la merce esposta sugli scaffali e che, certo di non attirare l’attenzione, estraeva da alcune scatole alcuni oggetti  riponendo con cura la confezione vuota al proprio posto. Era proprio uno dei tre sospettati. Alla vista della polizia che si avvicinava, l’uomo, superata l’area delle casse, cercava  di guadagnare l’uscita del supermercato, ma veniva bloccato. Non riuscendo a giustificare il suo operato ai poliziotti intervenuti – prosegue il vice questore nella ricostruzione dei fatti – ormai in trappola,  consegnava spontaneamente la merce trafugata, consistente in oggetti elettronici di grande valore, anche se di piccole dimensioni.  L’autore del furto indossava pantaloni larghi di tessuto resistente e con delle tasche interne tali da rendere occultabile la merce asportata che veniva, invece, contestualmente restituita al responsabile dell’ipermercato dagli stessi agenti. Identificato per I.G., di nazionalità rumena, di anni 30, l’uomo, con precedenti penali specifici per furto, veniva  accompagnato negli uffici del Commissariato e denunciato a piede libero”. Per la seconda volta nel giro di pochi giorni, gli uomini della Volante sono riusciti grazie alla videosorveglianza ad identificare gli autori di furti nei negozi.

 

Più informazioni su