vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A dicembre le telecamere in sessantadue punti della città

Più informazioni su

di Michele D’Annunzio

VASTO – Il “Grande Fratello” vastese poserà entro la fine dell’anno i suoi occhi sulla città. E’ in arrivo la videosorveglianza in 62 punti di Vasto e della Marina: “Gli uffici competenti – spiega Domenico Molino, assessore comunale alle Finanze – stanno predisponendo il bando. A settembre l’aggiudicazione dell’appalto. L’impresa vincitrice avrà a disposizione 60 giorni per completare i lavori. Ciò vuol dire che tra la fine di novembre e gli inizi di dicembre il sistema entrerà in funzione. Il sindaco, Luciano Lapenna, mi ha delegato ad occuparmi del relativo iter. Abbiamo ricevuto l’ok del prefetto di Chieti, Vincenzo Greco, e quello del Ministero dell’Interno. Il Comune destinerà alla realizzazione del progetto – ricorda Molino – 600mila euro complessivi, 200mila per ogni annualità dal 2009 al 2011”. Sotto controllo 24 ore su 24 finiranno gli ingressi della città e tre zone nevralgiche: “Nel centro storico – preannuncia Molino – telecamere puntate soprattutto sui monumenti per evitare atti di vandalismo, a Vasto Marina verranno installate nella zona turistica quale deterrente per le risse, al quartiere San Paolo saranno utili alla prevenzione dei crimini, principalmente lo spaccio di sostanze stupefacenti”. Le immagini saranno trasmesse sui monitor del Commissariato e della Compagnia dei carabinieri per la visura notturna, mentre è prevista l’installazione di una postazione di registrazione nel Comando dei vigili urbani. Tredici telecamere sono state già sistemate all’interno del palazzo di giustizia di via Bachelet.

Più informazioni su