vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Flovetro: si cerca una soluzione, giapponesi vogliono comprarla

Più informazioni su

SAN SALVO – La notizia rimbalza dal Veneto in Abruzzo: si avvicina la soluzione della crisi per la Flovetro di San Salvo. Pilkington, attualmente proprietaria al 50% dello stabilimento, in quota paritaria con la francese Saint Gobain, avrebbe intenzione di rilevare l’intera azienda, salvando così circa 110 posti di lavoro. A diffondere la notizia è il quotidiano veneto “Il Gazzettino”, che ricostruisce questa operazione: la multinazionale giapponese Nippon Sheet Glass, titolare di Pilkington, sarebbe pronta a vendere lo stabilimento di Porto Marghera. Interessati all’acquisto il gruppo giapponese Asahi (che controlla AGC, già Glaverbel), quello svizzero-tedesco Glass Troesch ed il gruppo italiano Sangalli che già produce vetro piano per edilizia nello stabilimento di Manfredonia Vetro. Un affare che consentirebbe a Nippon Sheet Glass di incamerare i capitali necessari a rilevare da Saint Gobain l’altro 50% della Flovetro. L’obiettivo sarebbe quello di creare a San Salvo un polo del vetro nei due settori dell’auto (Pilkington) e dell’edilizia (Flovetro), con un conseguente contenimento dei costi. Se le indiscrezioni trapelate in questi giorni dovessero trovare riscontro nelle prossime settimane, si confermerebbe l’intenzione della multinazionale nipponica di puntare sul nucleo produttivo di Piana Sant’Angelo. Dopo l’inizio della crisi ed il massiccio ricorso, tra l’inverno del 2008 e la primavera di quest’anno, alla cassa integrazione, Pilkington ha infatti spostato nello stabilimento sansalvese buona parte della produzione estera, ridimensionando fortemente altre aziende del gruppo. Attualmente, nella zona industriale di San Salvo lavorano circa 2mila persone, compresi i 200 interinali assunti per far fronte alle produzioni relative a 50 nuovi modelli di auto che verranno immessi sul mercato nel 2010 dalle aziende del settore.

Più informazioni su