vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna: "Videosorveglianza, andiamo avanti col progetto"

Più informazioni su

VASTO – Sulla videosorveglianza non si torna indietro. Ad annunciarlo è il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna. Il primo cittadino replica alle polemiche su costi e necessità di installare un sistema di telecamere a circuito chiuso con 62 postazioni di ripresa nell’abitato della città. Un impegno di spesa da 600mila euro per il Comune. “Si tratta – sostiene Lapenna – di costi che rientrano nella norma. Sarà un’opera all’avanguardia”. Si parte dal centro storico, dove l’occhio del “Grande Fratello” si poserà principalmente sui monumenti per fungere da deterrente contro gli atti vandalici ai danni dei monumenti e del patrimonio pubblico. Il primo lotto del progetto “riguarderà – annuncia il sindaco – anche corso Mazzini. Gli uffici tecnici stanno predisponendo la documentazione necessaria all’espletamento della gara d’appalto”. Secondo quanto annunciato dall’assessore comunale alle Finanze, Domenico Molino, entro dicembre le telecamere faranno la loro comparsa in città. Sui costi dell’intervento si erano sollevate le polemiche dell’ex assessore Rocco Cerulli, che aveva parlato di progetto sovradimensionato per Vasto e lo aveva definito “un pacco preconfezionato”. Lapenna, pur senza nominare Cerulli, si riferisce alle sue critiche quando dice che “nessuno ha avuto da ridire, quando la delibera è stata portata in Giunta. I verbali lo dimostrano. Non accetto critiche da chi faceva parte della Giunta. Abbiamo ottenuto il via libera dell’Autorità garante della privacy ed il via libera dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza”. 

Mic. D’An.

Più informazioni su