vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Coppa Italia, la Pro Vasto ai rigori batte il Pescara all'Adriatico: 9-10 il risultato

Più informazioni su

VASTO – La Pro Vasto batte fuori casa il Pescara e supera il turno di Coppa Italia. Allo stadio Adriatico, c’è voluta una lunga sequenza di rigori per decidere chi dovesse avere la meglio nel derby: 9-10 il risultato finale, dopo che il match era finito 1-1. Al cospetto di una squadra di categoria superiore, biancorossi in vantaggio al 6′ con Dimatera, che sfrutta il cross basso di Suriano. Il pareggio della squadra di Cuccureddu arriva al 31: Carboni, imbeccato da Matarazzo, segna da posizione defilata. Il risultato rimane lo stesso sia nel secondo tempo che nei supplementari. Si va ai rigori. Per gli uomini di Pino Di Meo segnano Avantaggiato, Dimatera, Ludovisi, Cioffi, Della Penna, Digno, Servi (l’ultimo acquisto: per lui partita d’esordio), Ciotti e Maccarone. Suriano, invece, si vede parare il rigore da Prisco. Nel Pescara, decisivi gli errori di Coletti, che colpisce la traversa, e Sembroni, che si fa respingere da Sassanelli il tiro dal dischetto. Grande soddisfazione nell’ambiente biancorosso.

PESCARA-PRO VASTO 9-10 (tabellino tratto da sportoggi.com)

PESCARA (4-2-3-1): Prisco, Zanon, Petterini (42’st Vitale), Coletti, Romito, Sembroni, Carboni (3’st Nardone), Zappacosta, Artistico, Verratti, Matarazzo (20’st Ganci). In panchina: Bartoletti, Marinelli, Berardocco, Nardone, Martella. All. Cuccureddu
PRO VASTO (4-2-3-1): Sassanelli, Della Penna, Bombara (42’st Cioffi), Servi, Ciotti, Cacciaglia, (22’st Digno) Fiore, (40’st Maccarone) Avantaggiato, Ludovisi, Suriano, Dimatera. In panchina: Gaudino, Cioffi, Sappracone, Di Santo, Lammanda. All. Di Meo
Arbitro: Borracci di San Benedetto
Note: ammoniti Servi, Romito, Artistico. Spettatori 2004.

Più informazioni su