vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Piano triennale delle opere pubbliche, si punta sulla zona turistica

Più informazioni su

VASTO – Quasi due milioni e 800mila euro per attuare, nel 2010, un Programma di recupero urbano di Vasto Marina, che dovrà anche essere dotata nel nel giro di due anni di una seconda strada di collegamento con la città alta, oltre ad interventi di tutela e rinaturalizzazione delle dune, di risanamento di Fosso Marino e il completamento del lungomare. C’è anche la realizzazione di una teleferica, prevista per il 2011, tra la Vasto e la località balneare nel Programma triennale delle opere pubbliche varato dall’amministrazione comunale. Il settore Lavori pubblici punta su Vasto Marina, a giudicare dall’elenco degli interventi 2010-2012. Sette milioni di euro serviranno per la funivia annunciata dall’assessore ai Lavori pubblici, Corrado Sabatini, attraverso la formula del prodject financing: opera affidata a imprese private, che la realizzano con capitali propri e ne ottengono la gestione. In tutto, il piano triennale prevede 40 milioni 650mila euro di investimenti fino al 2012: 12 milioni 923mila per il prossimo anno, 15 milioni 640mila per 2011 e 12 milioni 86mila per l’anno successivo. Diversi gli interventi sulla viabilità. Inseriti anche i 600 mila euro (200mila per ogni anno) che serviranno a installare la videosorveglianza in 62 punti della città. Previste la sistemazione della passeggiata archeologica di via Adriatica, la ristrutturazione del municipio, dell’ex asilo Carlo Della Penna e dell’ex carcere di via Aimone, mentre slittano al 2012 il consolidamento dell’angolo Nord-Est di Palazzo D’Avalos e il completamento del restauro della storica residenza dei marchesi: bisogna trovare 2 milioni 800mila euro.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su