vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Droga nel frigorifero di casa, scarcerato il trentunenne

Più informazioni su

VASTO – E’ tornato in libertà con l’obbligo di firma Francesco Palomba, il trentunenne arrestato a San Salvo dai carabinieri, che gli avevano trovato nel frigorifero di casa un grammo di cocaina e due di eroina, suddivisi in dosi. Ieri, nel Tribunale di Vasto, si è tenuta l’udienza dinanzi al Giudice per le indagini premilinari. Il magistrato ha disposto la convalida dell’arresto e del sequestro dello stupefacente, del bilancino di precisione e del materiale idoneo al confezionamento delle dosi. Contestualmente, il Gip ha disposto la remissione in libertà, ritenendo sufficiente la misura dell’obbligo di firma. Intorno all’una della notte tra il 20 e il 21 ottobre, i carabinieri della Stazione di San Salvo avevano fermato l’uomo, che andava a piedi, e lo avevano perquisito, trovandogli addosso 400 euro in contanti e del materiale atto al confezionamento delle dosi. I militari dell’Arma hanno, poi, esteso la perquisizione all’abitazione. Aprendo il frigorifero, hanno scoperto la droga. Rinvenuti nell’abitazione anche un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento.

Controlli con l’etilometro, ottava denuncia. Torna lungo le strade del Vastese lo spauracchio del popolo della notte: sono scattati ieri nuovi controlli con l’etilometro. Ottava denuncia nel giro di qualche settimana. Lungo la circonvallazione Istoniense, la paletta dei carabinieri si è alzata davanti alla Ford Mondeo guidata da N.A., 36 anni, operaio, di Vasto. I militari dell’Aliquota radiomobile hanno sottoposto l’uomo al test alcolemico. L’etilometro ha registrato un tasso di alcol nel sangue superiore a 1,5 milligrammi per litro. Il limite massimo è di 0,5. Nei suoi confronti sono stati comminati la denuncia per guida in stato di ebbrezza e il ritiro della patente. Auto affidata al proprietario, un familiare del trentaseienne.

Più informazioni su