vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pro Vasto: 0-0 col Poggibonsi, sul palo il rigore di Ludovisi all'87'

Più informazioni su

VASTO – E’ l’87’ di Pro Vasto-Poggibonsi. Giuliano entra in area e viene steso da Forino. L’arbitro, Albertini di Ascoli Piceno, non ha dubbi: è rigore. Il primo rigorista, Mario Bonfiglio, è uscito 23 minuti prima per far posto a Ludovisi, che si incarica di battere dal dischetto. Prende la rincorsa, rallenta un attimo prima di calciare. Il portiere abbocca e si butta terra sulla sua destra. Ludovisi tira dalla parte opposta. La palla si stampa sul palo. La prima parte della stagione della Pro Vasto è tutta nell’episodio finale, quello più clamoroso, dello scontro diretto per rialzarsi dal fondo della classifica. All’Aragona finisce 0-0. La formazione di Di Meo rimane ultima in classifica, un punto sotto la Colligiana, che ha perso allo stadio Porta Elisa, la tana della capolista Lucchese. Il tecnico di Trani, al momento in cui il direttore di gara ha fischiato la massima punizione, si è sentito male. A fine partita, quando esce dagli spogliatoi, si sente ancora rintronato: “Ho sentito la testa che girava forte. Non ho nemmeno visto il rigore tirato da Ludovisi. Certo è che non si possono sbagliare sempre 5 occasioni davanti alla porta”.

La cronaca. E’ una partita da non fallire, per i biancorossi, che in casa non hanno mai vinto. Allo stadio Aragona arriva il Poggibonsi, che è penultimo con 2 punti in più degli abruzzesi. E’ l’occasione giusta per sfatare il tabù casalingo. All’inizio, sembra la giornata giusta per tornare alla vittoria. Si comincia con due occasioni irripetibili tra i piedi di Cammarata. Al 1′, sul primo pallone spedito in area ospite, è già a tu per tu col portiere Lanzano, ma tira fuori incredibilmente. Passano 30 secondi e Cammarata è ancora lì, a due passi dalla porta. Questa volta, la centra, però conclude troppo debole e centrale per sperare di sorprendere il numero uno toscano. Scampato il pericolo, gli ospiti si scuotono. All’8′, Dall’Ara batte una punizione dal limite. La parabola e insidiosa e si conclude sul palo alla destra di Sassanelli. Si prosegue tra molti lanci lunghi e continui errori in appoggio. L’importanza del confronto rende difficile giocare la palla con lucidità. Al 22′, Cardini da fuori area tira centrale. Sassanelli blocca. Cammarata parte in verticale al 38′ e viene servito bene da Visone. Sventola potente. Lanzano smanaccia in angolo prima che la palla si infili sotto la traversa. Nel primo tempo non c’è altro. Nella ripresa, Pro Vasto costantemente proiettata in avanti, ma con molta confusione, e Poggibonsi che, dopo il colpo di testa alto di Alteri su traversone di Dall’Ara, gioca per portare a casa il pareggio. Al 9′, Cammarata rincorre con uno scatto il pallone in area e tira di prima, anticipando l’intervento di Salvadori. Il diagonale è forte. Lanzano con un piede salva sul primo palo. Un minuto dopo, su uno spiovente in area, Cammarata prova la girata bella, ma poco angolata. L’estremo difensore ospite neutralizza. E’ ancora l’ex centravanti di Juventus, Torino e Pescara a farsi largo nella balbettante retroguardia del Poggibonsi quando, al 13′, se ne va sulla fascia sinistra e quasi dal fondo serve un rasoterra arretrato per l’accorrente Visone. Botta respinta da un difensore. Ancora Visone pericoloso al minuto 32: punizione alta di pochissimo, su cui i biancorossi chiedono l’angolo, sostenendo che Lanzano ha deviato. Trascorrono 10 giri di lancette e arriva il penalty perché Forino entra in ritardo su Giuliano. Ludovisi sembra fare tutto bene. Rincorsa, cambio di passo, portiere a terra e tiro secco. Il rumore del pallone che s’infrange sul palo rompe il silenzio del popolo dell’Aragona, che aspettava col fiato sospeso il gol della prima vittoria casalinga. Dovrà attenderla per altre due settimane, quando Bonfiglio e compagni ci riproveranno con la Giacomense. Domenica prossima si va a San Giovanni Valdarno. E non si può perdere.

micheledannunzio@vastoweb.com

Risultati della 10^ giornata del girone B di Seconda divisione: Bassano-Nocerina 2-1, Bellaria-San Marino 0-3, Carrarese-Itala San Marco 2-4, Celano-Sangiovannese 1-3, Fano-Prato 2-1, Lucchese-Colligiana 2-0, Pro Vasto-Poggibonsi 0-0, Sacilese-Gubbio 2-0, Sangiustese-Giacomense 0-1

Classifica: Lucchese 23, San Marino 19, Prato 16, Sacilese 15, Giacomense, Sangiovannese 14, Bassano, Itala San Marco, Fano 13, Gubbio, Nocerina, Carrarese, Bellaria, Celano 12, Sangiustese, Poggibonsi 10, Colligiana 9, Pro Vasto 8

Più informazioni su