vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rifiuti, accordo-tampone: a Lanciano fino a metà novembre

Più informazioni su

VASTO – I rifiuti verranno depositati ancora nella discarica di Lanciano fino al 15 novembre. Un primo accordo informale sull’emergenza nel Vastese è stato raggiunto oggi pomeriggio a Pescara dai rappresentanti del consorzio Ecosangro che gestisce la discarica frentana di Cerratina e quelli di Regione, Provincia e Comuni. “Ma la situazione – spiega Angelo Pollutri, sindaco di Cupello – è ancora fluida, non c’è ancora una data ufficiale e domani si tornerà a discutere del problema nell’ambito della conferenza dei sindaci dell’Ato, con tutti i primi cittadini del Sangro e del Vastese”. L’Ato, ambito territoriale ottimale, è l’ente che presiede al ciclo idrico e a quello dei rifiuti.

L’allarme. “Significa che siamo in emergenza”. Era stato lo stesso Pollutri, a confermare nel primo pomeriggio l’intenzione del consorzio Ecosangro di Cerratina di chiudere i cancelli ai camion della spazzatura provenienti dal Vastese. Stamani in municipio è arrivato il fax con cui il Civeta, il consorzio che gestisce lo smaltimento del pattume a Vasto, San Salvo e in altri 30 centri del comprensorio, comunica l’indisponibilità della discarica di Lanciano ad accogliere l’immondizia indifferenziata del Vastese. L’impianto di Cupello è saturo da tempo.

Più informazioni su