vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rischio cancellazione per la Asl, venerdì se ne discute in Consiglio

Più informazioni su

VASTO – Il rischio di soppressione della Asl di Lanciano-Vasto sarà al centro del Consiglio comunale di Vasto, in programma per venerdì mattina in seconda convocazione. Chiamata a riunirsi per le 9.30 dal presidente, Peppino Forte, l’assemblea civica prevede all’ordine del giorno la discussione sulle “problematiche inerenti la sanità”. L’argomento è stato voluto da Rifondazione comunista. Torneranno, dunque, al centro del dibattito politico le questioni inerenti la riorganizzazione della sanità abruzzese e la necessità della Regione di tagliare i costi per ripianare i debiti. Tagli che, secondo le linee guida scaturite nelle scorse settimane da un vertice della maggioranza di centrodestra, comportano la riduzione delle Asl da 6 a 4, con la conseguente soppressione delle aziende sanitarie di Lanciano-Vasto e Avezzano-Sulmona-Castel di Sangro. Il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ha rivolto ieri un appello al presidente della Regione, Gianni Chiodi, per scongiurare nel periodo di emergenza post-terremoto, la chiusura della Asl marsicana, evitando di sovraccaricare quella del capoluogo.

Il Consiglio comunale di Vasto è chiamato ad esprimere una posizione in merito al destino dell’azienda sanitaria del proprio territorio. I discorsi, inevitabilmente, scivoleranno anche sul problema nuovo ospedale. Alla futura struttura che dovrà sorgere in contrada Pozzitello, al confine con San Salvo, era stato già dedicato un altro dibattito in aula, alla presenza dell’ex manager della Asl, Michele Caporossi. Era stato lui a snocciolare cifre preoccupanti: mancano 43 milioni di euro perché si possa dire finalmente che ci sono fondi sufficienti per costruire l’ospedale comprensoriale.

In Consiglio comunale approderà anche la questione pale eoliche: il progetto della società Effeventi srl di Milano è di installarne 54 in mare, a 13 chilometri dalla costa vastese, da cui sarebbero visibili. Opinione pubblica e forze politiche divise tra favorevoli e contrari. In aula anche il dibattito sul consorzio industriale del Vastese e le ratifiche di alcune variazioni di bilancio.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su