vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Gabriele Cerulli nuovo direttore del sito ufficiale provasto.it

Più informazioni su

VASTO – E’ il giornalista Gabriele Cerulli il nuovo direttore editoriale di http://www.provasto.it/, il sito internet ufficiale della squadra biancorossa. Nel suo primo commento sull’andamento della Pro Vasto nel campionato di Seconda divisione, Cerulli scrive: “Ci sono annate che assumono presto precisi e strani connotati, cui non si riesce a dare un volto, due, tre. Una spiegazione che corrisponda alla panacea di tutti i mali. Qui, però, signori, in questa squadra c’è gente che ha disputato 400 partite in serie A e svariate centinaia tra serie B e serie C. C’è gente che ha marcato ed annullato Alessandro Del Piero. C’è tanta gente che ha la fame giusta predicata da Pino Di Meo.  Questa non è una squadra da ultimo posto, poiché ciò che non va giù è proprio questo aspetto: aprire il giornale e guardare in fondo…C’era il Fano da solo appena due settimane fa, oggi è in piena zona play off con tre vittorie di fila. Non è questo che devono pensare i giocatori, ma i tifosi si. E’ lontanissima la fine del mondo, se mai ci sarà. E’ molto più vicino il quinto posto, che questa squadra presto aggancerà e terrà fino alla fine”.

Il testo completo del primo editoriale di Cerulli. Raccogliendo l’invito del Presidente Mimmo Crisci, dei suoi più stretti collaboratori ed amici, ho accettato con entusiasmo l’incarico della direzione editoriale del sito ufficiale della società biancorossa. In collaborazione con i professionisti di Altairnet stiamo lavorando per offrirvi un prodotto che possa soddisfare le “viscerali” esigenze della tifoseria. Nutriamo l’ambizione di fungere da sede sociale virtuale a disposizione di tutti coloro hanno a cuore le sorti del calcio vastese. Prossimamente, attraverso un progetto grafico all’avanguardia, vi daremo l’opportunità di leggere le cronache delle partite nei suoi minimi dettagli e seguire statisticamente l’andamento del campionato. Avrete la possibilità di linkare al sottoscritto domande e personali punti di vista, cui cercherò di rispondere in tempi ragionevoli, interagendo in discussioni riflessive e propositive, lontano dal clima disfattista in cui spesso il tifoso affonda, avvinto dalla delusione. E di questi tempi le occasioni, ahinoi, non mancano. Ma è quando il gioco si fa duro che i duri cominciano a giocare! Questa squadra non può essere composta da calciatori che in sede di mercato erano appetiti da club prestigiosi ed oggi diventati brocchi a distanza di pochi mesi, al pari dei dodici iniziali confermati della passata stagione, capaci di regalarci emozioni uniche. Che non potremo dimenticare mai! Interpretando il sentimento della società, della squadra, degli addetti ai lavori, Vi chiediamo di starci vicino col cuore affinchè presto si possa tornare sulla strada maestra. E’ legittima la delusione dei tifosi, ma non sarà mai grande come quella che stanno vivendo gli uomini che hanno messo su l’organico a sostegno di ambizioni coinvolgenti. Ci sono annate che assumono presto precisi e strani connotati, cui non si riesce a dare un volto, due, tre. Una spiegazione che corrisponda alla panacea di tutti i mali. Qui, però, signori, in questa squadra c’è gente che ha disputato 400 partite in serie A e svariate centinaia tra serie B e serie C. C’è gente che ha marcato ed annullato Alessandro Del Piero. C’è tanta gente che ha la “fame” giusta predicata da Pino Di Meo.  Questa non è una squadra da ultimo posto, poiché ciò che non va giù è proprio questo aspetto: aprire il giornale e guardare in fondo…C’era il Fano da solo appena due settimane fa, oggi è in piena zona play off con tre vittorie di fila. Non è questo che devono pensare i giocatori, ma i tifosi si. E’ lontanissima la fine del mondo, se mai ci sarà. E’ molto più vicino il quinto posto, che questa squadra presto aggancerà e terrà fino alla fine. Piuttosto sarebbe ora di rispondere alla guerra che le istituzioni hanno dichiarato alle tifoserie tornando negli stadi, rioccupando gli spalti, riempiendo le curve, riprendendosi quel “teatro” che per destinazione naturale appartiene al cuore del gioco del calcio. Ricominciamo dall’Aragona, col cuore, Forza Pro Vasto!!! Gabriele Cerulli

 

Più informazioni su