vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sigismondi (Pdl): si commemori la caduta del muro di Berlino

Più informazioni su

VASTO – Ricordare anche a Vasto il ventesimo anniversario della caduta del muro di Berlino. Lo chiede il consigliere comunale Etelwardo Sigismondi, del Pdl, in una formale richiesta indirizzata al Comune. “Quello che chiedo all’amministrazione comunale – scrive in un comunicato l’esponente del centrodestra – è di ricordare questo giorno organizzando celebrazioni ufficiali e momenti di approfondimento, nel rispetto sì della legge numero 61 del 15 aprile del 2005 che ha istituito il 9 novembre quale Giorno della Libertà, ma soprattutto – ha concluso – per ricordare una tanto importante quanto tragica pagina della storia dell’Europa. Il 9 novembre prossimo ricade il ventennale della caduta del muro di Berlino. Venne eretto – ricorda Sigismondi – in una sola notte il 13 agosto del 1961 per ordine dell’Unione Sovietica di Nikita Kruscev. Inizialmente una barriera di filo spinato e poi un grosso muro di cemento armato che divideva” la parte Est della capitale tedesca, sottoposta al regime comunista, “dalla Germania dell’Ovest verso la quale erano orientati radar e mitragliatrici. Più di 260 furono le persone uccise mentre tentavano di oltrepassare quel muro del terrore, uccise a sangue freddo dai Vopos, i ‘poliziotti del popolo’. Poi, diverse rivolte giovanili sorte nell’est europeo e con il contributo importante di Papa Giovanni Paolo II, fecero sì che il 9 novembre del 1989, dopo 28 lunghi anni, venne abbattuto. Ora – ha dichiarato Sigismondi – nel ventesimo anniversario della sua caduta è ora che si ricordino queste vicende e si spieghino ai ragazzi d’oggi”.

Più informazioni su