vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pro Vasto bella e vincente: 2-0 al Gubbio. Doppietta di Suriano

Più informazioni su

VASTO – Per Gigi Simoni, lo stadio Aragona rimane stregato: l’ex allenatore dell’Inter di Ronaldo aveva perso a Vasto 2-0 nel ’92, quando allenava la Carrarese, stesso risultato oggi pomeriggio da direttore tecnico del Gubbio, allenato da un’altra vecchia conoscenza della serie A: Vincenzo Torrente, ex terzino del Genoa negli anni Ottanta-Novanta. E’ stata la giornata di Domenico Suriano: doppietta splendida, decisiva. Come decisivo era stato due settimane fa il gol del 2-1 sulla Giacomense. Le uniche due vittorie interne della Pro Vasto portano la sua firma. Bella Pro Vasto, alla migliore prestazione stagionale della formazione di Pino Di Meo, alle prese con una difesa da reinventare a causa delle assenze, ma anche il Gubbio ha dimostrato piedi buoni e organizzazione di gioco. Prima frazione in cui le cose migliori le hanno fatte vedere i padroni di casa. Vantaggio biancorosso al 13′. Soria mette in area, dove Suriano spara al volo di esterno destro. Il portiere umbro La Manna riesce solo a toccare. Palla nell’angolo basso alla sua sinistra. La fase decisiva del match tra il recupero del primo tempo e i primi due minuti del secondo. Al 46′, Rivaldo  prende il palo sulla punizione del possibile 2-1. Al 2′ della ripresa, Bombara crossa da sinistra per Suriano, che si avvita e incorna forte e angolato verso il primo palo: 2-0. Il Gubbio spinge. Le occasioni migliori: al 18′, Sandreani pesca in area Casoli, conclusione a botta sicura. La leggera deviazione di Bevo (migliore in campo insieme a Suriano) è decisiva. Sfera alta. Un minuto più tardi, Gaggiotti al volo da fuori area, Sassanelli si distende sulla sua destra per respingere. Nel finale, al 41′ Mangiacasale in contropiede arriva solo davanti al portiere, ma spedisce alle stelle, e al 47′ il colpo di testa di Farina è tra le braccia di Sassanelli. E’ stata la prima, vera giornata di festa all’Aragona. “Non ho visto – commenta Gigi Simoni – cose particolarmente belle. Non mi sono divertito per via del risultato. Conta solo quello”. “E’ stata – dice raggiante Domenico Crisci, presidente della Pro Vasto – la nostra partita più bella per agonismo, fattura dei gol, compattezza di squadra e voglia di soffrire. In attacco meglio Suriano e Dimatera rispetto a Cammarata e Bonfiglio? Non contano i nomi dei giocatori, ma le condizioni di forma. Deve giocare chi sta bene”. “La nostra – sottolinea Pino Di Meo, tecnico della Pro Vasto – è stata una partita di sacrificio: l’abbiamo impostata aspettandoli nella nostra metà campo per poi ripartire. Avevo molti infortunati e gente a mezzo servizio, come Bevo, che però ha giocato alla grande. Ringrazio la curva D’Avalos, che è sempre stata dalla mia parte. Cerchiamo di fare più punti che possiamo. Poi, a gennaio, ci aggiustiamo”. Suriano, invece, non parla: “Non ho fatto le interviste l’altra volta ed è andata bene, non le faccio nemmeno oggi”. 

PRO VASTO-GUBBIO 2-0
PRO VASTO (4-3-2-1): Sassanelli; Della Penna, Servi, Digno, Bombara; Avantaggiato, Bevo (dal 28’ st, Cacciaglia), Visone (dal 9’ st, Giuliano); Dimatera, Soria (dal 16’ st, Mangiacasale); Suriano. A disp. Gaudino, Fiore, Bonfiglio, Mascia. All. Di Meo.
GUBBIO (4-3-3): La Manna; Anania, Briganti, Marconi, Farina; Sandreani (dal 32’ st, Duranti), Biosfer, Rivaldo; Casoli, Perez, Bertinelli (dal dal 1’ st, Gaggiotti). A disp. Marinelli, Antonini, Allegrini, Manzo, Taddei. All. Torrente.
Arbitro: Soricaro di Barletta
Reti: 13’ pt e 2’ st Suriano.
Note: ammoniti Suriano, Bombara, Caciaglia (PV), Farina (G.). Angoli: 6-0 per il Gubbio. Recupero: 2’ pt, 5’ st. Spettatori 1100 (30 da Gubbio).

micheledannunzio@vastoweb.com

Seconda divisione, risultati della 14^ giornata: Carrarese-Nocerina 1-1; Celano-Itala San Marco 0-1; Fano-Bassano 2-1; Giacomense-Sangiovannese 0-0; Poggibonsi-Bellaria 0-1; Prato-Lucchese 1-1; Pro Vasto-Gubbio 2-0; San Marino-Sacilese 3-2; Sangiustese-Colligiana 3-2.

Classifica: Lucchese 29; Prato e San Marino 26; Itala San Marco 25; Gubbio e Sangiovannese 21; Fano e Sacilese 19; Bellaria, Carrarese e Sangiustese 17; Bassano e Celano 16; Nocerina 15; Giacomense e Pro Vasto 14; Colligiana 12; Poggibonsi 10.

Più informazioni su