vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Commercio, novembre nero: "Si pensa di anticipare i saldi"

Più informazioni su

VASTO – Che sia un periodo di crisi lo si vede anche passeggiando nel centro storico. Due vetrine vuote in corso De Parma. E la cosa salta subito all’occhio: chiudono i negozi nel cuore della città. Molti altri sono semivuoti per buona parte della settimana. E’ il novembre nero del commercio. “Questo mese – conferma Simone Lembo, direttore di Confesercenti Vasto – è un disastro. Ci sono forti difficoltà. Si spera che a dicembre, con l’arrivo del periodo natalizio, le cose migliorino. E’ probabile che i saldi vengano anticipati al 5 gennaio, anche per venire incontro alle esigenze delle famiglie. La situazione di certo non è piacevole: secondo noi, il periodo peggiore non è ancora passato”.

Centro storico. I commercianti della parte antica della città cercano soluzioni per evitare nuove chiusure e fare in modo che la situazione migliori. “Stiamo lavorando, con la partecipazione anche delle altre associazioni di categoria – spiega Lembo – ad un focus group, che già si è riunito, mettendo intorno a un tavolo la Camera di commercio e il Comune di Vasto per regolamentare la viabilità in centro, il carico e scarico delle merci e la questione parcheggi”. L’amministrazione comunale ha promesso l’apertura entro fine anno del multipiano di via Ugo Foscolo, che dovrà fornire 330 posti auto a servizio del borgo antico. “Il centro storico – sostiene il direttore locale di Confesercenti – deve diventare un punto di riferimento. Noi lo chiamiamo centro commerciale naturale e adotteremo le stesse strategie di marketing utilizzate dalla grande distribuzione per fare in modo che il peggio possa passare”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su