vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La criminologa di "Porta a Porta" all'Itis "Mattei" sui reati informatici

Più informazioni su

VASTO – “Hacker – scena del crimine digitale”: è il tema della conferenza in programma sabato prossimo, 5 dicembre, dalle 9 alle 12, presso l’Itis “E. Mattei” di Vasto, in via San Rocco. Relatori dell’evento, organizzato dal Dipartimento d’Informatica del “Mattei”, saranno: Roberta Bruzzone, psicologa e criminologa, presidente dell’Accademia Internazionale di Scienze Forensi; Massimino Boccardi, esperto di sicurezza informatica, vicepresidente dell’Accademia Internazionale di Scienze Forensi.

Roberta Bruzzone si è affermata come il personaggio più rappresentativo della criminologia italiana, facendosi conoscere dal grande pubblico anche attraverso programmi televisivi che indagano tematiche legate al mondo del crimine. Ma è sulla scena del crimine, quella dei delitti più efferati che riempiono le cronache dei giornali, che le capacità della dott.ssa Bruzzone, criminologa con una vasta esperienza nel campo della psicologia investigativa applicata a vari scenari criminali, trovano un’applicazione scientifica e pratica. Tra i casi più noti di cui la criminologa si è occupata figurano quello del serial killer ligure Donato Bilancia e, più recentemente, il caso di Roberto Spaccino, condannato all’ergastolo per l’omicidio della moglie, Barbara Cicioni, uccisa all’ottavo mese di gravidanza. La Bruzzone è anche consulente tecnico in ambito forense di “Telefono rosa” per i casi di violenza domestica, violenza sessuale, di stalking e di omicidio ed è il direttore scientifico di “Caramella buona onlus”, organizzazione che opera nella prevenzione e nel contrasto alla pedo-criminalità.
L’Accademia Internazionale delle Scienze forensi è un’organizzazione nata a Roma con l’intento di offrire agli aspiranti criminologi, ma anche alle diverse figure professionali del ramo sicurezza, corsi pratici all’avanguardia nel campo forense, della sicurezza applicata e dell’analisi criminale (http://www.accademiascienzeforensi.it/).

Paola Cerella

Più informazioni su