vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Basket, Serie C2: la BioFox espugna Nereto in un finale emozionante

Più informazioni su

NERETO BK  79
BIOFOX VASTO 86

NERETO: LAWITANN 33(38’), CHUKWUKA 19(35’), XILLO 10(33’), MARCHIONNI 8(40’), MINORA 5(22’), Campioni 4(32’), Sbranghella n.e., Ippoliti n.e., Lattanzi n.e.. All.: ===.

BioFox VASTO: CAPONE 24(36’), D’ALESSANDRO 20(34’), BARTOLUCCI 13(27’), CELENZA 10(30’), Di Rosso 8(22’), Antonucci 6(20‘), DESIATI 5(24’), Laccetti 0(7’), Di Bartolomeo n.e., Sacchetta n.e., Salvatorelli n.e.. All.: Della Godenza.

Arbitri:  Tarquinio di Pescasseroli e Calcioli di Pescara.
Parziali:  1°q 19-27, 2°q 38-53(19-26), 3°q 61-71(23-18), Finale 79-86(18-15).
NERETO: Tiri da 2: 21/50(42%); da 3: 9/26(35%); Tiri Liberi: 10/14(71%); Falli: 12.
VASTO: Tiri da 2: 23/48(48%); da 3: 9/22(41%); Tiri Liberi: 13/14(93%); Falli: 15.

La Cronaca:  Gara ad inseguimento per i padroni di casa che recuperano anche il –15 del 7°(10-25) e 22°(42-57) minuto, annullano il –10(61-71) dell’inizio ultimo quarto, pareggiano a 180 secondi dalla fine, ma due canestri dalla lunga distanza di Saverio Celenza mette fine alla contesa consegnando i due punti in palio a coach Della Godenza. Inizio tutto a favore della squadra ospite che, in particolare giornata di grazia di tutti i suoi tiratori, realizza da sotto, dalla media distanza e da fuori (Antonucci, Capone e Desiati) costringendo Minora e compagni ad iniziare un inseguimento che durerà per ben 37 minuti. Incontenibili i due “ex-squalificati” oggi tornati sul parquet con Lawitann, che chiuderà a quota 33 top scorer della gara, e Chukwuka (19), mentre degli altri, a disposizione di una guida tecnica ancora assente dalla panchina, il solo Xillo arriva alla doppia cifra (10) rispondendo, in rapida successione, alla prima tripla di Celenza dopo il pareggio e alla ricerca di riacciuffare il risultato, ma è ancora il forte vastese che replica a sua volta e manda tutti negli spogliatoi con la BioFox che festeggia. Fra la fine della prima frazione e l’inizio della seconda il Neretto ricuce lo strappo per la prima volta arrivando a –3(24-27), ma Capone spinge ed al 15° sono ancora 10 i punti di vantaggio BioFox (29-39) e squadre al riposo lungo ancora sul +15 a favore di D’Alessandro (un po’ di febbre presto smaltita con 20 punti nel suo scorer personale) e compagni. Terzo parziale con ancora protagonisti i due “ex-squalificati” per un piccolo recupero che porta le due squadre ad iniziare gli ultimi dieci minuti con ancora 10 punti (61-71) da poter gestire, ma un break di 11-2 con una solo formazione in campo per 5 lunghi minuti rimette tutto in discussione perché ai vastese resta un solo punticino (72-73), tripla di Capone, risponde Campioni sempre da 3, poi c’è l’1/2 dalla linea della carità di Chukwuka e il Neretto finalizza l’inseguimento arrivando al pareggio (76-76). Con l’orologio ai suoi ultimi tre giri il gioco diventa complicatissimo sia da una parte che dall’altra, sblocca la parità Bartolucci da sotto mentre Celenza mette palla in rete da tanto lontano (+5 Vasto:76-81), replica Xillo (ancora +2 per i bianco-rossi:79-84), controreplica Celenza con pochissimi secondi alla fine e rifinisce il risultato Capone che con il +7 finale manda tutti negli spogliatoi. Gara sicuramente di buon livello cestistico che ha tenuto con il fiato sospeso i tanti vastesi giunti a Nereto con il pullman messo a disposizione dalla società che, anche per festeggiare il compleanno di coach Della Godenza già contento per il bellissimo regalo ricevuto dai suoi giocatori, hanno chiuso alla grande la trasferta con panini, birra, dolce e spumante. Sul fronte opposto c’è ancora molta amarezza nel team Minora per le vicissitudini in cui è incappato il Nereto relegato oggi in coda alla classifica, ma la strada è ancora lunga e sicuramente non tutto è perduto visto e considerato che quest’anno il campionato è livellato piuttosto verso l’alto e l’aggancio alla zona play off è senz’altro nelle potenzialità di un quintetto che, specialmente in casa, potrà giocarsela contro tutti e contro tutto. Per i vastesi, a seguire, c’è la gara vs la Fortitudo Teramo con gli ex Marinaro e Ricci con il PalaBCC ancora pieno delle note della PFM che canterà De Andrè sabato 12 ore 21.00, poi Virtus a Roseto e, dopo la pausa natalizia, chiusura del turno di andata vs il Chieti Basket.

Francesco Tomassoni 

Più informazioni su