vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pro Vasto, sfida a Colle Val d'Elsa per uscire dalla zona play-out

Più informazioni su

VASTO – Arrivare al giro di boa a quota 21 non sarebbe male, se si considera come sono andati due terzi del girone d’andata. Nello scontro diretto contro di Colle Val d’Elsa la Pro Vasto ha la possibilità di uscire dalla zona calda della classifica, cogliendo quell’opportunità che domenica scorsa non ha sfruttato pareggiando il confronto interno con un Bassano di tutto rispetto. In classifica la Colligiana è ultima a quota 14 in coabitazione col Poggibonsi, mentre Digno e compagni sono quintultimi con 18 punti al loro attivo. Le indicazioni scaturite dall’ultima seduta di allenamento dicono che Pino Di Meo potrebbe schierare la stessa formazione di una settimana fa. Ancora indisponibili Cammarata e Bombara, che dovrebbero tornare a disposizione in vista della prima di ritorno, all’Aragona con il Bellaria, mentre paiono più lunghi i tempi di recupero di De Giorgi. Ciotti sta meglio, ma non sarà nella formazione che scenderà in campo dal primo minuto. Probabile formazione (4-3-3): Sassanelli; Della Penna, Servi, Digno, Okoroij; Giuliano, Bevo, Visone; Dimatera, Suriano, Soria.

L’arbitro. Il cognome è di quelli che gli appassionati di calcio conoscono: Pairetto. Nome: Luca. Età: 25 anni. E’ un figlio d’arte l’arbitro designato a dirigere, domani pomeriggio, Colligiana-Pro Vasto, valevole per la diciassettesima e ultima giornata d’andata del girone B di Seconda divisione. Il papà e Pierluigi Pairetto, ex designatore arbitrale dal ’99 al 2005 e prima arbitro internazionale: diresse partite importanti, tra cui la finale degli Europei d’Inghilterra in cui, nel ’96, la Germania battè per 2-1 la Repubblica Ceca. Anche Luca Pairetto, come il padre, è iscritto alla sezione arbitri di Nichelino (Torino), che è dedicata al nonno, Antonio Pairetto.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su