vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Morte sulla A14, gli amici di Nicola Franchi: "Era un ragazzo d'oro"

Più informazioni su

VASTO – Incredulità. E’ il primo sentimento che assale chi conosceva Nicola Franchi, il fisioterapista di 31 anni morto ieri pomeriggio in un tragico incidente stradale lungo il tratto vastese della A14. Lavorava in uno studio privato di Vasto. Originario di Avezzano, si era trasferito in riva all’Adriatico, dove da un anno si era sposato. “Ho letto proprio stamattina la notizia – racconta Stefano Moretti, perito in materia infortunistica – e sono rimasto sconvolto: non riesco ancora a crederci. Nicola lo conoscevo bene: un bravissimo ragazzo, semplice e cordiale. Sono sconvolto”.

L’incidente. E’ morto all’ospedale di Chieti, dove era stato trasportato in eliambulanza Nicola Franchi, 31 anni, fisioterapista originario di Avezzano ma residente a Vasto, morto nel pomeriggio oggi in un tragico incidente stradale lungo l’autostrada A14. Intorno alle 13.10, stava viaggiando lungo la carreggiata Sud quando, al chilometro 433, in territorio di Casalbordino, la sua Fiat Grande Punto ha sbandato paurosamente. Nell’impatto col ciglio della carreggiata, l’uomo è stato sbalzato fuori dall’abitacolo, finendo sulla parte erbosa esterna alla sede stradale. All’arrivo di medici del 118 e polizia autostradale del Distaccamento di Vasto Sud, l’uomo era cosciente. Dopo il trasporto in eliambulanza non ce l’ha fatta: è deceduto all’ospedale di Chieti. Si era sposato un anno fa con una ragazza di Vasto e viveva in città. Distrutti dal dolore la madre Domenica, infermiera all’ospedale di Avezzano, e il padre Gino.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su