vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sanità: i pazienti della Asl danno i voti a medici e infermieri

Più informazioni su

VASTO – I pazienti danno i voti a medici e infermieri. Sono i cittadini che usufruiscono dei servizi ospedalieri della Asl di Lanciano-Vasto a valutare, da oggi al 20 dicembre, l’operato delle persone che li curano. L’iniziativa è stata avviata dall’azienda sanitaria in collaborazione con il Tribunale dei diritti del malato. Ai pazienti “si chiede – informa l’ufficio stampa della Asl – di esprimere un giudizio sulle informazioni ricevute relativamente alla malattia e alle cure, sulla cortesia di medici e infermieri, la pulizia degli ambienti, qualità dei pasti, accessibilità al reparto, qualità dell’assistenza prestata dal personale, e infine la volontà di affidarsi nuovamente alla stessa struttura nel caso se ne abbia ancora  necessità. Le risposte non sono strutturate sulla tradizionale griglia ma saranno espresse con tre emoticon, le faccine che indicano il differente grado di soddisfazione  volute anche dal Ministro Brunetta nella campagna di rilevazione sulla qualità dei servizi della Pubblica Amministrazione. Il gradimento è associato anche a una scala di colore, che va dal verde (giudizio positivo) al rosso (giudizio negativo), passando per la neutralità del giallo, indicativo di un atteggiamento di sostanziale indifferenza”.

“Esprimendo un giudizio sull’assistenza ricevuta – spiega Giancarlo Barrella, sub commissario della Asl Lanciano-Vasto – il malato potrà dare il proprio contributo al miglioramento dei servizi sanitari, poiché il senso dell’indagine è proprio quello di diventare spunto di riflessione per una valutazione della qualità dell’offerta, da rimodulare proprio sulla scorta delle carenze evidenziate dagli stessi cittadini. Lo spirito che caratterizza l’iniziativa è proprio questo: ascoltare e comprendere a fondo i bisogni espressi dagli utenti, avere attenzione al loro giudizio al fine di sviluppare e migliorare il dialogo tra chi produce e chi riceve servizi”.

michelabevilacqua@vastoweb.com

 

Più informazioni su