vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ferrovie, un'altra beffa: niente collegamenti diretti con Torino

Più informazioni su

VASTO – Collegamenti difficili, se non addirittura impossibili tra l’Abruzzo e Torino. A sollevare la questione è il presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio. “Con l’entrata in vigore dell’orario ferroviario invernale e dopo la cancellazione del volo Pescara-Torino deciso dall’Air Vallée, non ci sono più collegamenti diretti tra l’Abruzzo e il Piemonte, se si eccettua il treno espresso notturno delle 2.41 che ha origine a Lecce”: così Di Giuseppantonio, lancia l’allarme per il continuo isolamento nei trasporti pubblici che sta colpendo l’Abruzzo, dopo aver protestato vibratamente anche per la soppressione della fermata Intercity nella stazione di Vasto-San Salvo dei treni diretti a Milano. “Il legame dell’Abruzzo ed in particolare della provincia di Chieti – ha spiegato Di Giuseppantonio – con Torino non è solo affettivo, vista la numerosa comunità abruzzese che risiede in Piemonte, maggiormente attorno al capoluogo di regione, ma anche e soprattutto economico, in considerazione della presenza in Val di Sangro e nella zona industriale del Vastese di numerose aziende che fanno riferimento alla Fiat, sia direttamente sia come indotto. È inconcepibile continuare, da parte delle aziende di trasporto, ad isolare il nostro territorio, mentre è in atto una profonda crisi economica che è stata ampliata dalle conseguenze del devastante terremoto dell’aprile scorso. Mi appello – ha concluso Di Giuseppantonio – alla sensibilità del presidente Gianni Chiodi e dell’assessore Giandonato Morra, che hanno già dimostrato di voler affrontare il problema della penalizzazione del territorio abruzzese in maniera incisiva e diretta. Sono personalmente accanto all’assessore Morra in questa battaglia contro l’indifferenza di Trenitalia che nelle scelte che sta compiendo sul territorio si sta facendo guidare solo da un criterio economico volto a massimizzare i tagli senza pensare alle conseguenze delle soppressioni che opera. Spero vivamente che l’incontro che l’assessore avrà con i vertici dell’azienda ferroviaria possa aprire uno spiraglio positivo per l’Abruzzo e la provincia di Chieti”.

michelabevilacqua@vastoweb.com

 

Più informazioni su