vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna: "Rispettati gli impegni, 2010 sarà l'anno del Piano spiaggia"

Più informazioni su

VASTO – “Chiudiamo un anno importante. Abbiamo portato a termine gli impegni presi”, “la commissione ha completato l’esame del Piano spiaggia. Siamo pronti per portarlo in Consiglio comunale”. Bilancio dell’attività svolta nel 2009 e progetti per il futuro nella tradizionale conferenza stampa di fine anno di Luciano Lapenna, sindaco di Vasto. Davanti ai giornalisti e alla presenza di assessori, diversi consiglieri comunali e dirigenti del municipio, il primo cittadino ha rivendicato i risultati della sua Giunta.

Il 2009. “Nel corso di quest’anno – ha affermato Lapenna – ci sono venuti a mancare 5 milioni di euro di entrate”, di cui “3 milioni per mancate rimesse da parte della Regione e del Governo nazionale: mancano le ultime rate Ici del 2008 e quelle del 2009. Zero euro abbiamo avuto dopo aver ospitato oltre 700 persone a seguito del terremoto”. Servizi sociali: “Siamo riusciti a portare a termine il potenziamento del Centro diurno”, realizzato “il punto unico di accesso”. Ambiente: “Avviato un grande progetto sull’illiminazione a Led”, a basso consumo energetico, che il sindaco di Vasto ha definito “rivoluzionario”, mentre “la raccolta differenziata è arrivata al 20%, il doppio rispetto a quando ci siamo insediati. E la potenzieremo nei prossimi mesi, estendedola ad altre aree della città”. Lavori pubblici: “Aperto l’asilo nido all’Incoronata”, quasi ultimato “il parcheggio multipiano di via Foscolo”. Commercio: “Abbiamo rilasciato 52 concessioni per pubblici esercizi, mentre le chiusure sono state 40, con un saldo positivo in controtendenza rispetto al resto della Regione. Cultura: “In assenza di trasferimenti statali, nemmeno un euro, non abbiamo potuto dare attuazione ad alcune iniziative”, ha ammesso Lapenna, che poi ha aggiunto: “Le escursioni serali nella riserva di Punta Aderci hanno fatto registrare 10mila paganti”. Personale del municipio: il primo cittadino ha promesso di “migliorare le posizioni verticali e orizzontali di molti dipendenti”. Polizia municipale: “Ringrazio il comandante”, Ernesto Grippo, nominato da poche settimane, “per il lavoro evidente. Qualcuno ha gridato allo scandalo perché a novembre sono state elevate 533 contravvenzioni, ma lo scandalo c’era prima, perché non se ne facevano quando bisognava garantire il rispetto delle regole”. Sull’argomento, una frecciata al centrodestra: “Loro hanno cambiato 5 dirigenti nel settore Polizia municipale”.

Il 2010. “Mi auguro – ha affermato Lapenna – che i lavori relativi al quarto lotto della circonvallazione inizino nel 2010”, quando “verranno realizzati 1400 nuovi loculi cimiteriali. Prima – ha sottolineato – le salme dei nostri defunti venivano spostate da una tomba all’altra. Noi abbiamo posto fine a tutto questo” in una città che cresce (39mila 750 residenti ufficiali, +375 rispetto allo scorso anno) e ha bisogno di un nuovo cimitero, “ma non di fronte al parco Aqualand”. Il futuro si gioca, ancora una volta, sull’urbanistica: “L’esame del Piano spiaggia in commissione è stato completato. Siamo pronti per portarlo in Consiglio comunale”, ma senza il piano di gestione del Sic (le dune di Vasto Marina). Le Norme tecniche di attuazione del Piano regolatore verranno, invece, approvate definitivamente “nei prossimi Consigli comunali”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su