vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Presunte frasi del sindaco contro gli assessori, Lapenna replica a Del Prete

Più informazioni su

VASTO – “In anni e anni di dialoghi credo si siano dette cose ben più importanti”. Luciano Lapenna replica all’ex vice sindaco, Nicola Del Prete. Lo fa nella conferenza stampa di fine anno. Del Prete ha presentato due giorni fa insieme al giornalista Davide D’Alessandro il libro contro l’amministrazione e il Pd. Secondo l’ex amministratore, Lapenna avrebbe pronunciato queste frasi in un colloquio privato: “Sputore si crede il Padreterno” e “Forte è come la peste”.

“Non capisco perché devo rispondere all’ex vice sindaco. Sono sempre al lavoro per la collettività. Non avrei mai pensato di trovare, nella mia vita, qualcuno che scrivesse un libro su di me. In anni e anni di dialoghi – ha risposto il sindaco – credo si siano dette cose ben più importanti. Ringrazio anche gli assessori che non sono più in Giunta: tutti hanno dato il loro contributo. Dispiace che qualcuno, che fino a qualche giorno fa ci lodava, ora dice tutto il contrario. La coerenza è un qualcosa che non appartiene a tutti. Ho avuto una maggioranza seria e compatta. Quale amministrazione oggi in Italia non vive continue fibrillazioni?”.

Poi, sul clima politico in città, ha aggiunto: “Quando si scade sul personale, non è bello. In qualche articolo si evoca l’uso di mazze e manganelli. Mi auguro che questo non faccia breccia tra i giovani. Quando sono stato fatto oggetto di accuse pesanti, sono andato in Procura”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su