vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pro Vasto, rientra Dimatera e si candida per un posto da titolare

Più informazioni su

VASTO – E’ il campo a dettare a Pino Di Meo chi schierare dalla trequarti in su. A una settimana dalla sfida interna con la Sangiovannese è ancora presto per parlare della formazione che scenderà in campo per cercare la vittoria che, tra le mura amiche, manca dal 17 gennaio scorso: 2-0 al Prato. La Pro Vasto non ha paura di un’avversaria che lotta per la qualificazione ai play-off. Non ne ha avuta nemmeno nell’affrontare le prime due della classe (pari casalingo col Fano e vittoria sul campo della capolista Lucchese) e la sfida-salvezza pareggiata con qualche rimpianto a Poggibonsi. La sosta del campionato fa bene a chi è in difficoltà, non a chi si sta rilanciando. E così, per mantenere il clima partita, sabato la formazione di Pino Di Meo ha affrontato in un’insolita amichevole mattutina il Cassino, stesso campionato, quello di Seconda divisione, ma  girone C. E’ finita 1-1. Vastesi in vantaggio con una  punizione di Cacciaglia al 35’ del primo tempo e laziali che hanno acciuffato il risultato nella ripresa con un gol di Bracaletti. L’attacco è andato bene. Scontata la presenza di Cammarata nella partita con la Sangiovannese, Soria e Dimatera, che rientra dall’infortunio, si candidano ad giocare sulle fasce. Tra Laboragine e Croce la probabile scelta su chi dovrà affiancare Cammarata nel 4-4-2. Questa settimana che manca al match con i toscani dirà se le indicazioni sono quelle giuste.

Più informazioni su