vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vertenza "San. Stefar", Consiglio comunale chiede lo stato di emergenza

Più informazioni su

CUPELLO – Riunire l’assemblea dei sindaci della Asl di Lanciano-Vasto-Chieti per dichiarare lo stato di emergenza in vista dell’interruzione dei servizi di riabilitazione erogati dai centri San.Stefar di Vasto, San Salvo e Casalbordino. “Il Consiglio comunale di Cupello – si legge in una nota del sindaco, Angelo Pollutri – si è riunito in seduta straordinaria urgente per affrontare l’emergenza socio sanitaria nel Vastese a causa Vertenza Gruppo Villa Pini e rischio interruzione servizi riabilitativi erogati dagli ambulatori San Stefar. Inoltre era presente una delegazione di lavoratori e pazienti che hanno assistito ai lavori e partecipato con l’intervento di una familiare di un paziente. E’ stato approvato all’unanimità da parte del Consiglio comunale un ordine del giorno che invita il sindaco e la Giunta a sollecitare il prefetto di Chieti, Vincenzo Greco, con l’obiettivo di insediare un tavolo tecnico invitando anche la Regione ad essere presente. Inoltre nello stesso ordine del giorno si sollecita la convocazione di una Assemblea dei Sindaci della Asl Chieti-Lanciano-Vasto per dichiarare lo stato di emergenza che potrebbe verificarsi alla data 21 aprile causa l’interruzione servizi riabilitativi”. Nell’aula del Consiglio comunale erano presenti anche i sindaci di Vasto San Salvo, Monteodorisio, Casalbordino, Fossacesia.

Più informazioni su