vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Piano triennale del turismo, la città punta sui voli Oslo-Pescara

Più informazioni su

VASTO – Si punta sui turisti stranieri per rilanciare il settore. La Regione Abruzzo ha presentato il Piano triennale di sviluppo turistico 2010-2012. L’obiettivo, vista la flessione del 13% delle presenze (contro il -5% nazionale) è conquistare nuove fette di mercato. Cosa possibile puntando sulla promozione all’estero. E se è vero che nel 2009 ha fatto segnare il passo il flusso tedesco, svizzero e austriaco, è altrettanto chiaro che si sono aperti nuovi spiragli in cui inserirsi: Olanda, Francia, Regno Unito e Repubblica Ceca. E poi il turismo scandinavo (Svezia, Danimarca e Norvegia). Sarà il volo Oslo-Pescara a portare in Abruzzo i vacanzieri del Nord Europa. E’ quest’ultimo il canale che potrebbe essere utile a rilanciare il settore anche a Vasto, con una serie di collegamenti che permettano agli stranieri di raggiungere la città molto più comodamente di quanto oggi non permettano i collegamenti ferroviari da Pescara.

Secondo l’assessore regionale al Turismo, Mauro Di Dalmazio, “era stata preannunciata una perdita del nostro mercato turistico, per effetto dell’evento sismico, che, fortunatamente, non c’è stata nei termini pronosticati. Anzi, se si considera che la congiuntura internazionale negativa ha fatto perdere al sistema Italia il 5 per cento delle presenze, il – 13 per cento abruzzese va letto come conseguenza della ridotta capacità ricettiva per garantire agli amici aquilani la doverosa ospitalità, e, più in generale, come conseguenza di una ridotta attrattiva”, ragion per cui “la negatività del dato è molto contenuta”.

Più informazioni su