vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Comune: bilancio, si punta su circonvallazione e nuove strade

Più informazioni su

VASTO – Investimenti incentrati soprattutto sulla viabilità, quelli del bilancio di previsione predisposto dal Comune di Vasto. Una manovra economica da circa 31 milioni di euro è stata annunciata dall’assessore Domenico Molino. Dovrà essere approvata entro il 30 aprile prossimo. “Le azioni prioritarie – spiega il titolare della delega alle Finanze – sono quelle reative a viabilità, opere di completamento del cimitero, che verrà dotato di nuovi loculi, nuovo asilo nido e verde pubblico”. L’amministrazione comunale punterà sulle nuove strade.

Circonvallazione. Un pool di tecnici coordinati dall’ingegner Paolo Marino ha presentato il progetto su cui l’amministrazione comunale di Vasto affiderà l’appalto per la realizzazione dell’ultimo tratto della circonvallazione Istoniense. Se ne parla da anni, ma l’espansione edilizia ha reso irrealizzabile il disegno originario: il tracciato è stato, infatti, modificato a causa della presenza di costruzioni spuntate via via nel corso del tempo e l’ampiezza della carreggiata è stata conseguentemente ridotta rispetto agli iniziali 18 metri. Il quarto lotto della circonvallazione sarà lungo circa un chilometro. Due le rotatorie previste: la prima all’altezza dell’incrocio tra corso Mazzini e la stessa Istoniense (chiesta, tra l’altro, dai nostri lettori in un sondaggio istantaneo), l’altra nella zona dell’Istituto tecnico industriale Mattei.

Strada Vasto-Vasto Marina. La nuova strada di collegamento tra l’Istonia e la Statale 16 si faraà. L’opera pubblica costerà alle casse municipali 180mila euro, già disponibili. Verrà realizzata allargando la stradina dell’ex eliporto di località Trave e prolungandone il tracciato fino a creare con la statale 16 un incrocio illuminato da lampioni a energia solare. Servirà principalmente d’estate per alleggerire l’Istonia su cui nelle ore mattutine e serali si creano interminabili code. Il progetto prevede anche la bonifica del piazzale dell’ex eliporto, ridotto a una discarica abusiva, e la sistemazione della vicina area verde: vent’anni fa era stata denominata Parco urbano di località Trave. E’ stata presto abbandonata. Ora dovrebbe diventare un’area camping.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su