vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Cecchino" sparò in via San Michele nel 2008: denunciata ventiseienne

Più informazioni su

VASTO – Era il 28 maggio del 2008. Volanti della polizia intervenivano in via San Michele, a Vasto, dove un improvvisato cecchino aveva fatto fuoco con un fucile a pallini di piombo provocando a T.S., una donna vastese di 46 anni, un grosso spavento ed escoriazioni a un fianco, poi giudicate guaribili in 6 giorni dai medici del pronto soccorso. Si aprivano le indagini per risalire all’identità della persona che aveva sparato, sfiorando anche un’altra donna. Ora gli investigatori hanno denunciato per esplosioni pericolose e lesioni personali aggravate A.C., una ragazza rom di 26 anni. Gli agenti erano intervenuti, rinvenendo sul terrazzo di un edificio un fucile di tipo Flobert, “una carabina ad aria compressa con matricola abrasa – racconta il vice questore Cesare Ciammaichella, dirigente del Commissariato – e una scatola contenente circa 200 piombini, abbandonata sul terrazzo di uno stabile che sovrastava le persone prese di mira.
La matricola abrasa dell’arma rendeva l’identificazione dell’autore piuttosto difficile.
Inoltre gli inquilini del condominio, opportunamente interrogati, non avevano fornito dichiarazioni importanti per la svolta delle indagini. In pratica nessuno aveva visto fucili o persone sparare. La distanza di tiro – scrive Ciamaichella in un comunicato – era stata di circa 35 metri che, in relazione al potenziale offensivo dell’arma, poteva produrre lesioni gravi se avesse attinto organi vitali.”. La polizia aveva, dunque, proceduto al sequestro dell’arma e delle munizioni, affidandole alla scientifica, da cui erano state rilevate le impronte. “Il frammento digitale di un dito indice – spiega Ciammaichella – è stato fondamentale per il buon esito delle indagini”. La persona denunciata abitava nello stesso palazzo da cui sono stati esplosi i piombini.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

 

 

Più informazioni su