vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Bandiere blu, la Provincia: il prossimo anno a tutta la Costa teatina

Più informazioni su

CHIETI – Per il prossimo anno, chiedere la Bandiera blu non più per i singoli comuni, ma per l’intera Costa teatina, in attesa che il Parco nazionale diventi realtà. E’ la proposta che il presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, rivolge ai sindaci del litorale. Per il capo dell’amministrazione provinciale, le Bandiere blu sono “un riconoscimento che premia la qualità del nostro mare e dei nostri servizi, ma per l’anno prossimo intendo fare di più: proporre l’intera Costa dei Trabocchi, da Francavilla al Mare a San Salvo, come Bandiera blu”. Le località della provincia di Chieti premiate sono Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto, San Salvo. “La nostra costa – commenta Di Giuseppantonio – ha dimostrato, di anno in anno, di poter soddisfare in pienezza i criteri di assegnazione della Bandiera Blu, costituendo spesso un unico ed ininterrotto percorso di qualità da nord a sud della nostra provincia. Per questo, stamattina, parlando con i vertici di Fee Italia ho proposto loro per il 2011 di poter concorrere alla Bandiera Blu come sistema integrato di costa, che da Francavilla al Mare a San Salvo si possa fregiare del prestigioso riconoscimento europeo, in considerazione anche del progetto di Via Verde che caratterizzerà la costa teatina. Inoltre, la nostra massiccia e convinta partecipazione al Covenant of Mayors”, il patto tra i sindaci di tutta Europa, “è stata sottolineata più volte qui a Roma e la Fee Italia ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’impegno ecologico che la Provincia di Chieti sta dimostrando”.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su