vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pilkington, scarica di corrente, operaio medicato al pronto soccorso

Più informazioni su

SAN SALVO – E’ stato medicato al polso all’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto ed è tornato a casa l’operaio sorpreso da una scarica elettrica alla Pilkington di San Salvo durante il turno di notte di lunedì. Il fatto è accaduto nel reparto TGH della multinazionale che produce vetro per auto nella zona industriale di Piana Sant’Angelo. In base a una prima ricostruzione dei fatti, l’operaio stava lavorando a una macchina di taglio, quando è partita una scarica elettrica che. Il lavoratore è caduto. I medici del pronto soccorso dell’ospedale di Vasto gli hanno medicato il polso. E’ tornato a casa con una prognosi di 7 giorni. L’episodio è stato segnalato dallo Slai-Cobas, che polemizza con l’azienda: “Sono veramente troppi, anche se alcuni di lieve entità, gli infortuni verificatisi dall’inizio dell’anno ad oggi. Ci troviamo di fronte ad una totale assenza sulla prevenzione ed è quindi assolutamente insufficiente informare solo e soltanto i lavoratori. A questo punto – sostiene la Rsu dello Slai-Cobas – è necessario una politica di sensibilizzazione su tematiche importanti quali ambiente e sicurezza che inizi proprio dai vertici aziendali”. 

La replica. “Il lavoratore coinvolto ha riportato un trauma contusivo ad una mano causato da un urto conseguente ad un gesto improvviso, senza alcuna evidenza di lesioni provocate da corrente elettrica”. Questa la replica della Pilkington in merito all’incidente sul lavoro verificatosi nella notte del 10 maggio nello stabilimento di San Salvo che produce vetro per auto. “Sebbene l’indagine interna sia ancora in via di completamento – afferma l’azienda in un comunicato – si può già affermare con certezza che non vi è stato alcun contatto tra lavoratore e cavi elettrici”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su