vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Parcheggi a pagamento in centro, scatta lo "sciopero delle vetrine"

Più informazioni su

VASTO – Contro le nuove regole sul traffico nel centro storico, faranno lo sciopero delle vetrine: tutte spente nel pomeriggio e nella serata di domani da corso Italia fino a Palazzo D’Avalos. E’ così che i commercianti della parte antica della città protesteranno per chiedere modifiche alla regolamentazione sperimentale varata dall’amministrazione comunale di Vasto a seguito dell’apertura del parcheggio multipiano di via Ugo Foscolo. 
I provvedimenti. Chiusura totale al traffico di piazza Rossetti, istituzione della zona a traffico limitato in via Anelli e via San Francesco, estensione delle aree a strisce blu (parcheggi a pagamento) e ingresso al multipiano consentito da corso Garibaldi solo attraverso la corsia a salire: queste le novità più importanti della nuova regolamentazione varata dall’amministrazione comunale.
La protesta. Il dissenso riguarda soprattutto i parcheggi a pagamento. I commercianti ritengono che le strisce blu scoraggino i clienti in un periodo di crisi economica. Ma lamentano anche le spese che sono costretti ad affrontare per tenere in sosta per 8 ore al giorno le loro auto. Protesteranno con questo slogan: Il Comune spegne il centro storico e il centro storico spegne le vetrine. I volantini sono già stati affissi. Alla manifestazione aderisce anche il consorzio Vasto in centro. Più soste per i residenti erano state chieste nei giorni scorsi dal comitato, appena costituito, dei cittadini che vivono nella parte antica della città. 
Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su