vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sabatini risponde a Del Prete: "Loculi cimiteriali pronti a fine ottobre"

Più informazioni su

VASTO – I nuovi 1135 loculi cimiteriali saranno disponibili entro la fine di ottobre. Lo afferma Corrado Sabatini, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Vasto, rispondendo alle polemiche sollevate da Nicola Del Prete di Alleanza per l’Italia. “Non ci sarà nessuna emergenza loculi, né a breve, né a lungo termine”, è la replica.

“Comprendo – scrive Sabatini in un comunicato – le ragioni che portano a parlare di un’emergenza loculi. Siamo oramai prossimi alla scadenza elettorale che ci porterà in meno di un anno al rinnovo del Consiglio Comunale, ritengo normale che inizi in anticipo la propaganda elettorale.
Ma il dato che emerge inequivocabile, è che questa amministrazione dal momento che si è insediata non ha mai avuto una crisi di spazi cimiteriali”, mentre “era noto a tutti che la passata legislatura comunale era stata caratterizzata da una vera e propria emergenza loculi, infatti venivano requisiti provvisoriamente dei loculi privati non utilizzati, concessi a cittadini ancora in vita”. Il titolare della delega ai Lavori pubblici della Giunta Lapenna ricorda che “sono stati appaltati e realizzati 126 loculi del Lotto G1-H1, appaltati, proprio in questi giorni, ulteriori 126 loculi Lotto P1-Q1 alla società SI.MA srl. Discorso diverso va fatto per il completamento dei 1135 loculi, dei quali parla Nicola Del Prete”, che “durante la sua breve permanenza come assessore ai LL.PP. il settore tecnico Comunale stava già completando la perizia per il progetto funzionale dei loculi in questione. Poiché l’importo di perizia, 350mila euro, superava il 50% del contratto iniziale, non si è potuto fare l’estensione dei lavori alla stessa impresa appaltatrice Catenacci Tecnoimpianti.
Si è provveduto, perciò – sottolinea Sabatini  alla chiusura dell’appalto iniziale, attraverso la redazione dello stato finale dei lavori, del collaudo statico-amministrativo ed alla liquidazione dell’impresa. 
Una volta svolte le dovute procedure tecniche, si è provveduto all’espletamento di una nuova gara d’appalto (attualmente in corso) per arrivare ad una tempestiva ripresa dei lavori.
Sicuramente riconsegneremo l’opera alla città prima delle festività del 1° novembre”. Sabatini pensi a fare i loculi cimiteriali, invece di fantasticare sulla costruzione di una funivia Vasto-Vasto Marina: era questo, in sintesi, l’attacco di Del Prete. “Caro Nicola – ribatte l’assessore ai Lavori pubblici – lungi da me fantasticare. Una città complessa, da un punto di vista di mobilità e viabilità come Vasto ha bisogno di grandi progetti, cioè quegli interventi sul territorio mediante Programmi complessi. Saranno questi gli strumenti attuativi del futuro, (connubio pubblico-privato) e che non hanno niente a che fare con le opere finanziate ed appaltate”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su