vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Partito Democratico: "Legge sul petrolio, una truffa clamorosa"

Più informazioni su

VASTO – “Questa legge non riuscirebbe a bloccare nemmeno una delle autorizzazioni già rilasciate dal Governo nazionale” per l’installazione di pozzi petroliferi. Il Pd prepara la battaglia per cambiare la proposta di legge regionale che dovrà imporre lo stop alla petrolizzazione del territorio e del mare. Lo fa attraverso il capogruppo in Consiglio regionale, Camillo D’Alessandro, che definisce la nuova normativa annunciata dal presidente della Regione, Gianni Chiodi, “una truffa politica clamorosa”. Il partito di Bersani presenterà un emendamento per modificare l’ultima disposizione, che stabilisce che le norme della futura legge “hanno valore di norma di indirizzo per il Comitato di coordinamento regionale – V.I.A”, cioè valutazione d’impatto ambientale, la procedura necessaria per il rilascio delle concessioni a trivellare terreno e fondali marini. “Tradotta – afferma D’Alessandro – questa frase vuol dire che il comitato Via deve rispettare le leggi, non gli indirizzi che appunto non dispongono divieti” annunciati da Chiodi sull’80% del territorio regionale, compresa la riserva naturale di Punta Aderci. Il Pd chiederà, dunque, al Consiglio regionale di modificare il testo, inserendo un netto “divieto di insediamento” di nuovi pozzi petroliferi a danno del paesaggio e dell’ambiente.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

 

Più informazioni su