vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Videosorveglianza, Lapenna replica al Psi: "Cerulli non era contrario"

Più informazioni su

VASTO – “Lo studio di fattibilità della videosorveglianza è stato approvato anche dall’assessore socialista, visto che non c’è stato nessun voto contrario in Giunta”. Luciano Lapenna replica a Rocco Cerulli, assessore estromesso nel 2009 dall’amministrazione comunale, e al Psi, che ha pubblicato un dossier in 2mila copie sul sistema di telecamere che poseranno i loro occhi sulla città per garantire sicurezza. Un progetto da 600mila euro, definito “faraonico” dai socialisti, che chiedono trasparenza nelle procedure e rivolgono, nel documento che stanno diffondendo, una serie di domande all’amministrazione. “Lo studio di fattibilità – afferma Lapenna – è stato predisposto dall’allora comandante dei vigili urbani”, Evandro Sigismondi, “sentiti i Comandi locali delle forze dell’ordine ed è stato presentato al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, che in una circostanza si è riunito a Vasto, alla presenza dell’attuale comandante, Ernesto Grippo. Vincenzo Sputore è dal luglio 2009 assessore alla polizia municipale”, delega che fino a quel momento era stata trattenuta dal sindaco. Sputore è vicino a lui, insieme a Grippo e all’assessore alle Finanze, Domenico Molino, durante la conferenza stampa convocata nell’aula consiliare per ribattere alle accuse. I socialisti, nel volantino, dicono che il titolare della delega alle Finanze è stato “sollevato” dall’incarico di occuparsi del sistema di videosorveglianza. “Molino – ribatte Lapenna – in qualità di assessore alle Finanze segue gli impegni di spesa non solo di questo, ma anche di tutti i progetti. Mi preoccupa che un ex assessore”, ossia Cerulli, “non conosca le procedure”. Molino si dice “amareggiato per le cose false. Provo un senso di sconforto per un dossier del genere. Con la delibera 471 abbiamo approvato lo studio di fattibilità. La videosorveglianza è inserita nel Piano triennale delle opere pubbliche approvato dal Consiglio comunale il 24 aprile 2009. Cerulli era presente sia in Giunta che in Consiglio, ma non ha mai espresso la sua contrarietà”. Un sistema che, in ogni caso, il Psi ritiene troppo grande e dispendioso per una città come Vasto. Molino ricorda che “l’operazione di perimetrazione del sistema di videosorveglianza è stata effettuata insieme al Commissariato, individuando 24 punti sensibili in cui installare 63 telecamere. Dopo l’accoltellamento avvenuto a Vasto Marina ai danni di un tecnico inglese di una compagnia petrolifera, il prefetto e la Farnesina”, il Ministero degli Esteri, “premevano per addivenire a una soluzione sulla sicurezza. Rigetto qualsiasi insinuazione e mi dispiace che compagni di viaggio che nel 2006 sottoscrissero il programma elettorale di Luciano Lapenna oggi pubblichino un foglietto del genere”. Annunciata l’installazione di telecamere a Vasto Marina, oltre alla volontà di convocare in municipio la dirigenza del Psi, ferma restando l’ipotesi di ricorrere alle vie legali.

La procedura. Al momento, c’è solo lo studio di fattibilità, non il progetto. “Le procedure – spiega Grippo – sono imposte dal codice dei contratti: verrà incaricato un ingegnere informatico iscritto all’albo per redigere la parte tecnica del capitolato d’appalto”, ossia il contratto che verrà stipulato, a seguito di una gara, con l’impresa che avrà presentato l’offerta migliore. Il tecnico avrà anche l’incarico di controllare sull’esecuzione dei lavori. “Il bando di gara – prosegue Grippo – sarà pubblicato dopo l’assegnazione del Peg nei singoli settori municipali”. Il Peg è il piano esecutivo di gestione, con cui si ripartiscono i fondi tra i vari servizi comunali, in base al bilancio di previsione approvato dal Consiglio comunale. Dal momento della pubblicazione dell’avviso, i professionisti interessati avranno 15 giorni di tempo per presentare i loro progetti. Poi, nei 20 giorni successivi verrà affidato l’incarico.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su