vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Piano di riduzione numerica dei piccioni, Spinnato (Verdi) protesta

Più informazioni su

VASTO – “Sterilizzazioni di massa”. Così Antonino Spinnato dei Verdi di Vasto definisce la somministrazione di nigarbazina ai piccioni disposta dal Comune su richiesta dell’associazione civica Porta Nuova. “È stato adottato, come raccomandato dalla Asl – aveva annunciato in un comunicato Michele Celenza, presidente di Porta Nuova – un piano per la riduzione numerica delle colonie di colombi presenti in città mediante la somministrazione di cibo contenente nicarbazina, una sostanza che ha l’effetto di renderli sterili. La somma per l’acquisto della nicarbazina, ci ha dichiarato l’assessore, è già in bilancio”. Spinnato prende in prestito le parole di Andrea Camilleri, l’autore dei libri sul commissario Montalbano: “Ni livaru u piaciri do futtiri. Ci hanno tolto il piacere di fare all’amore” e attacca sia l’associazione presieduta da Celenza, che l’assessore comunale all’Ambiente, Anna Suriani: “Il metodo che si intende usare contro questi animali indifesi ricorda, approssimativamente, le sterilizzazioni di massa del popolo Sinti e Rom che il Terzo Reich attuò durante la Seconda guerra mondiale.
Non possiamo che essere contrari sia nel metodo che nel merito, ed esprimiamo il nostro più vivo disappunto e disgusto per il modo in cui viene gestita l’intera vicenda”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su