vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Pilkington torna ad assumere: spostata la produzione della Polonia

Più informazioni su

SAN SALVO – Tornerà a crescere l’occupazione alla Pilkington di San Salvo, dove le novità della prossima settimana saranno l’aumento della produzione e la riassunzione di 30 operai interinali che erano stati licenziati per via della crisi. Più parabrezza verranno prodotti da lunedì nello stabilimento che fabbrica vetri per auto nella zona industriale di Piana Sant’Angelo. La drammatica alluvione che ha devastato la Polonia ha costretto la dirigenza giapponese della Pilkington a ridistribuire le produzioni nei vari stabilimenti europei del gruppo, visto che l’azienda polacca è chiusa a causa dei capannoni invasi dall’acqua e, quindi, completamente inagibili. A San Salvo aumenterà la marcia produttiva dei parabrezza in due impianti del reparto “accoppiato”, mentre una terza linea entrerà in funzione riassumendo 30 operai interinali licenziati nel recente passato. A ottobre i tagli occupazionali avevano infatti colpito 75 giovani lavoratori con contratto a tempo determinato. La riduzione di personale generata dalla crisi mondiale ha avuto effetti pesantissimi su tutti i settori, in particolare quello dell’automotive. Tre mesi fa la decisione di trasferire alcune linee di prodotto proprio in Polonia, oltre che in Spagna. Ora il contrordine. Alcuni degli interinali richiamati hanno già cominciato a svolgere la formazione professionale in vista dell’incremento di marcia. “Da lunedì prossimo – spiega Emilio Di Cola, della Cgil – all’accoppiato si passerà da 3 a 4 turni: si lavorerà, dunque, anche di sabato e domenica mattina pomeriggio e notte”.
Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com 

Più informazioni su