vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna: "In via Adriatica più alberi. A lavori terminati vi piacerà"

Più informazioni su

VASTO – “Invito tutti a guardare il progetto complessivo di riqualificazione delle aree verdi di via Adriatica. Sono sicuro che, a lavori finiti, i risultati saranno apprezzati dalla cittadinanza”. Così Luciano Lapenna, sindaco di Vasto, prova a smorzare le polemiche che stanno accompagnando gli interventi relativi ad aiuole e passeggiata archeologica della balconata orientale della città. A curare le aree verdi sarà per cinque anni la Pulchra: la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti dovrà cambiare 4 volte all’anno le essenze floreali. Nel mirino di alcuni residenti e dei Verdi è finito, però, il taglio di un paio di cedri libanesi che si trovavano da anni nei pressi del Cippo ai Caduti del Mare. Ieri, Gianni Petroro, amministratore delegato della Pulchra, aveva detto che “sono alberi malati. Siamo stati costretti a tagliarli”, ma Antonino Spinnato, dei Verdi di Vasto, aveva subito chiesto di “rendere pubblico il documento in cui si certifica che gli alberi erano malati”. Oggi il primo cittadino getta acqua sul fuoco: “A lavori terminati – annuncia Lapenna – in via Adriatica ci saranno più alberi e più verde. Invito tutti a guardare il progetto complessivo di riqualificazione”. I lavori dureranno una decina di giorni. “Sono convinto – afferma il sindaco – che i risultati di questo intervento vi piaceranno. Il Comune da solo non ce la fa a eseguire la manutenzione di tutto il verde pubblico. Questa convenzione con la Pulchra ci consentirà di garantire pulizia e cura delle aiuole di una zona che abbiamo già valorizzato con la ristrutturazione della balconata”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com 

Più informazioni su