vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

ApV e "Vastoviva": la sala emodinamica non si farà qui, ma a Lanciano

Più informazioni su

VASTO – La sala emodinamica sta prendendo la strada per Lanciano. L’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto rischia seriamente di non veder mai realizzata l’importante struttura che permette di salvare la vita alle persone colpite da infarto. Lo sostengono Alleanza per Vasto e Vastoviva. ApV è il movimento politico che sosterrà la candidatura a sindaco di Nicola Del Prete. E’ stato proprio quest’ultimo a sollevare nuovamente il problema e ad attaccare centrosinistra e centrodestra nella conferenza stampa con cui sabato ha presentato le adesioni ad Alleanza per Vasto di Sabrina Bocchino e Maurizio Santulli. Dopo la costituzione della Asl unica provinciale, il rischio è che il Vastese venga dimenticato. “Due mesi fa – ha detto l’ex vice sindaco – ho lanciato pubblicamente l’allarme. Due giorni dopo mi si rispondeva indirettamente su Qui Quotidiano”, il giornale gratuito diretto dal consigliere regionale Giuseppe Tagliente “parlando di prevenzione del rischio. In realtà – afferma Del Prete – oggi emerge una volontà politica diversa. Noi siamo stati già umiliati 10 anni fa da Tagliente, quando ha permesso che la sede della Asl fosse data a Lanciano. Dobbiamo continuare a essere la periferia della periferia?”. Ma ora sulla sala emodinamica “non ho sentito una sola parola da Lapenna, che è il presidente del comitato ristretto dei sindaci della Asl”. Del problema si è parlato anche nel convegno sulla sanità organizzato a Palazzo D’Avalos da Vastoviva, l’associazione politica presieduta dall’ex consigliere comunale della Margherita Nino Fuiano. Assenti l’assessore regionale alla Sanità Lanfranco Venturoni e i responsabili della Asl, sono intervenuti Maria Amato, Giovanni Tinari, Paolo Marino, Salvatore Vallone e Donato Di Pietropaolo. La Amato ha sottolineato i pericoli per i pazienti che necessitano di interventi urgenti con l’emodinamica, visto che la struttura più vicina si trova a Pescara. E poi il nuovo ospedale di contrada Pozzitello. Per realizzarlo mancano ancora 45 milioni di euro.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su