vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Debiti del porto turistico: se ne discute domani in Consiglio comunale

Più informazioni su

SAN SALVO – Sarà battaglia, domani, nel Consiglio comunale chiesto dall’opposizione per discutere dei debiti relativi al porto turistico di San Salvo Marina. Centrodestra all’attacco nei giorni scorsi con un duro documento in cui parlava di “”una forte esposizione debitoria a cui” la società mista Comune-privati Le Marinelle “sta facendo fronte attraverso una linea di credito concessa da un noto istituto di credito con lo strumento dello scoperto di conto corrente; in particolare, il debito verso detto istituto di credito ammonta ad oltre un milione 170mila euro”. Il presidente del Consiglio comunale, Alfonso Di Toro, ha convocato per le 18 l’assemblea civica.

La replica de Le Marinelle. Il consiglio d’amministrazione della società, intanto, replica: “Tutti i posti barca realizzati nella prima fase sono stati venduti riuscendo ad ottenere le disponibilità finanziarie necessarie al completamento del primo lotto della struttura inaugurata nell’aprile 2008. Si è quindi predisposto un progetto di ampliamento in grado di garantire una disponibilità di circa altri 70 posti a mare con la prospettiva di cederli mediante contratti di ormeggio di lunga durata come per il primo lotto, ma la crisi economica che ha cominciato a colpire tutti i settori, ha comportato ripercussioni notevoli anche nella nautica frenando la spinta all’acquisto dei posti barca e soprattutto scoraggiando gli utenti ad impegni contrattuali prolungati nel tempo. Questi aspetti hanno fortemente condizionato la pianificazione finanziaria della società che si è vista costretta all’utilizzo di strumenti finanziari di immediata disponibilità per fronteggiare la mutata situazione economica e i maggiori costi rispetto al progetto iniziale dovuti a migliorie tecniche necessarie nonché quelli dei lavori di ampliamento che si è comunque portato avanti. L’obiettivo del consiglio di amministrazione rimane il completamento dell’ampliamento a mare in grado di garantire una disponibilità, già dalla prossima stagione balneare, di nuovi 70 posti barca. La sola cessione dei diritti di ormeggio dei 50 posti ancora disponibili, garantisce la copertura della esposizione finanziaria attuale e di quella derivante dal completamento delle opere. Va inoltre precisato che le opere di ampliamento consentono la disponibilità di aree sulle quali sarà possibile realizzare ulteriori 30 posti barca di valore intorno ai 900mila euro, senza alcun costo ulteriore. È evidente, però, che le mutate condizioni di mercato e il perdurare della crisi non possono fornire certezze sui tempi di cedibilità dei posti. Al fine di stabilizzare l’equilibrio finanziario della società, il consiglio di amministrazione con perseveranza ha cercato e trovato un istituto di credito di interesse nazionale per la concessione di un mutuo con il solo utilizzo, in garanzia, di beni societari”.

“Mi preme sottolineare – dice il sindaco, Gabriele Marchese – che la società Le Marinelle ha il merito di essere riuscita a realizzare il sogno di tanti diportisti locali realizzando una struttura, in tempi assolutamente rapidi in confronto ad analoghe iniziative in aree limitrofe, capace di soddisfare le esigenze di una molteplicità di soggetti accomunati dalla passione per il mare e la nautica. Mi colpisce – commenta il primo cittadino – la discordanza evidente tra le voci della minoranza, parte della quale comincia a riconoscere che il porto turistico di San Salvo rappresenta una grande sfida vinta da questa amministrazione”.

 

Più informazioni su