vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Amico (Pd) scrive al prefetto: "Consiglio provinciale, violate regole"

Più informazioni su

VASTO – Il regolamento del Consiglio provinciale viene spesso violato. Lo sostiene Camillo D’Amico, capogruppo del Pd, in una lettera aperta indirizzata al prefetto di Chieti, Vincenzo Greco:

“Gentilissimo signor prefetto,
le scrivo la presente nota per segnalarle un fatto che sta ormai diventando triste consuetudine nell’assise provinciale; si tratta della sistematica violazione dei contenuti regolamentari nel rispetto dell’ora di convocazione del consiglio provinciale, così  come statuito, in generale, dall’art. 47 e, in particolare, dal punto 3 del medesimo. E’ sovente il fatto che non c’è numero legale all’ora prefissata ma, da regolamento, lo stesso può essere raggiunto entro un’ora trascorso il quale il consiglio, eseguito l’appello dei presenti, è nullo. E’ ormai  rituale che anche questo limite viene abbondantemente superato per esclusiva responsabilità dei consiglieri di maggioranza e della grave nonché complice condivisione del presidente del consiglio. Inoltre, cosa ancora più grave, è la contestuale mancanza della presenza del segretario generale   che si realizza  sistematicamente e,  pur  volendo,  un vice presidente del consiglio o consigliere anziano presente in aula  ad eseguire l’appello entro i tempi regolamentari, si rende materialmente impossibile. Tutto ciò ai fini di una doverosa segnalazione affinché possa ella valutare nel merito ed adottare, laddove necessario, provvedimenti conseguenti”.

Più informazioni su